Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Montagnola, la richiesta degli ambulanti: cani antidroga, poliziotti e gruppo whatsapp

Stamattina un presidio di alcuni ambulanti della piazzola sulle scale di piazza VIII agosto

 

Più sicurezza tramite un presidio fisso di quattro poliziotti, cani antidroga e gruppi whatsapp per contrastare lo spaccio durante il mercato della piazzola. Questa la denuncia e la richiesta fatta da alcuni ambulanti della Montagnola direttamente al neo questore Bernabei.

"Successivamente chiederemo anche un incontro con l'assessore Aitini", affermano gli ambulanti. E proprio l'assessore alla Sicurezza entra nel merito della questione ricordando le operazioni delle forze dell'ordine e chiamando in causa il ministro dell'Interno:

"Da febbraio sono stati tantissimi gli interventi delle forze dell'ordine e della Municipale che, cosa mai successa, sono stati fatti su nostra richiesta. Nel 2018 si sono avuti "innumerevoli controlli", continua Aitini, con 27 sequestri di stupefacenti. Tra l'altro, anche ieri e stamattina le Forze dell'ordine sono intervenute di nuovo e sempre su nostra richiesta, segnala.

Tuttavia ora è necessario fare un passo ulteriore. Era il 25 maggio quando in quest'aula ho dato la disponibilita- ricorda l'assessore- a fare un presidio fisso e permanente. E' nostra ferma volontà, spero lo sia per tutti ma ho qualche dubbio".

Aitini immagina agenti a piedi e cani antidroga che girano per il parco, ma "servono uomini, mezzi e risorse": su questo deve intervenire Salvini, "magari facendosi consigliare dal suo capo di gabinetto, l'ex prefetto Matteo Piantedosi, che ha ben chiara la situazione".

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento