Muore uscita dall'ospedale mentre è in vacanza in Trentino

Luisa Negrini, 76 anni, era stata visitata all'ospedale di Tione dopo aver accusato dolori addominali. Aperta una inchiesta

Una donna di 76 anni, Luisa Negrini, è deceduta poche ore dopo essere stata dimessa dall'ospedale trentino di Tione. La signora, originaria di Bologna e in vacanza con il marito in un paese vicino si sarebbe sentita male lunedì sera, accusando forti dolori addominali. Di lì la decisione di correre in ospedale, dove la 76enne è stata tenuta in osservazione. Poi le dimissioni, e il rientro a casa con una terapia farmacologica da seguire. Passate poche ore la donna però si è sentita male nuovamente, ma questa volta per lei non c'è stato nulla da fare. Ora la Procura trentina ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo, un atto dove il medico che ha effettuato la prima visita risulta indagato. Sul corpo della 76enne è stata disposta autopsia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus: autocertificazione, ecco il nuovo modello. Scaricalo qui

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento