Addio a Ennio Pasquini: se ne va il re della mortadella

Il suo laboratorio-spaccio di via delle Tofane frequentato sia dagli chef che dai privati. La passione per la meccanica e poi per la bicicletta, che gli fece conosce l'arte salsamentaria

E' morto a 83 anni Ennio Pasquini, titolare di uno dei laboratori artigianali più famosi di Bologna per la produzione della mortadella, con il suo stabilimento-spaccio aperto in via delle tofane 84. Pasquini si era avvicinato al mondo degli insaccati quasi per caso, e grazie a una delle altre sue grandi passioni: la bicicletta. Grazie a essa conobbe prima un altro grande mastro salumiere e poi Drusiani, il suo socio di cui il laboratorio porta ancora il nome.

Nel negozio in via delle Tofane ci si può ritrovare di tutto, dai ciccioli alla mortadella, al cotechino, al salame rosa. Fu presidente di Cna agroalimentare a cavallo tra gli anni novanta e gli anni duemila.

“Pasquini rappresenta l’essenza dell’artigianato – commenta Valerio Veronesi, Presidente Cna Bologna -. Ha saputo mantenere viva una tradizione alimentare quale la produzione della mortadella che nasce lontana nei secoli; l’ha resa popolare e di qualità come dimostrano sia i tanti chef che mostrano con orgoglio nei loro menu la “mortadella Pasquini” che i tanti clienti affezionatissimi in coda davanti al suo laboratorio; l’ha difesa e valorizzata; l’ha saputa fare apprezzare ai bolognesi, agli italiani e a tanti cultori in tutto il mondo”.

“Cna è sicura che tutto questo non ha andrà disperso – conclude Veronesi – e ci mettiamo a disposizione di questa azienda che ha fatto la storia non solo alimentare di Bologna”.

“Con Ennio Pasquini scompare un simbolo della nostra città, della sua tradizione artigiana e alimentare che significa anche cultura e lavoro. A lui dobbiamo più di mezzo secolo di sapiente attività che si è mantenuta rigorosa e ha saputo aprirsi al mond

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Proiettile bulgaro in una cava: Igor potrebbe esser il killer del metronotte

    • Cronaca

      Fine lavori, ecco la nuova Piazza Aldrovandi: 'Dal 6 maggio iniziative culturali'

    • Politica

      Primarie Partito Democratico: urne aperte domenica 30 aprile

    • Sport

      Atalanta-Bologna 3-2 | L'orgoglio non basta, decide Caldara

    I più letti della settimana

    • Crevalcore: travolta dal treno, muore una donna

    • Allarme bomba in Piazza Nettuno: fatto brillare zaino abbandonato

    • Incidente auto/moto sull'Adriatica: le vittime sono due bolognesi

    • Incidente a Castenaso: schianto in moto, morto 29enne

    • Incidente in A14: un morto, traffico bloccato

    • Ricerche killer di Budrio, medicine e accessi internet sotto la lente

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento