Omicidio durante furto a Bazzano: forse identificata la vittima

Si tratterebbe di un giovane originario di una cittadina rumena a 70 km da Bucarest. I conoscenti avrebbero pubblicato epitaffio su un gruppo social

Si tratterebbe di un giovane di 21 anni, cittadino rumeno, il giovane trovato morto all'esterno di villa Gessa, a Bazzano, lo scorso 6 dicembre alla fine di un tentato furto. Il nome è spuntato da indiscrezioni della stampa rumena anche se i carabinieri, che avevano da una settimana diffuso i dati attraverso le comunicazioni Europol, sono ancora in attesa di un riscontro ufficiale.

Il nome di del ragazzo è stato fatto in prima battuta da un sito in lingua, Obiectiv voicea Brailei, citando alcuni epitaffi comparsi su un gruppo Facebook dal quale il giovane proviene. Il 21 enne sarebbe così originario di un paesino di 11mila anime a una settantina di chilometri da Bucarest, Romania. La notizia è stata poi rilanciata dal'emittente bolognese E'Tv.

Secondo le ultime ricostruzioni del caso, per il quale il custode 61enne della villa è indagato per omicidio preterintenzionale, il giovane è stato colpito alle spalle alla scapola da uno di cinque colpi a una ventina di metri dall'ingresso dell'alloggio dove il guardiano, al momento dei fatti, dormiva con sua moglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con il ragazzo le testimonianze parlano di ulteriori complici attorno agli edifici della villa, ma al momento questo particolare non è stato chiarito nei numeri. La difesa del custode sostiene che l'uomo abbia sparato non in direzione del gruppo, alla cieca, finendo però per colpire il ragazzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

Torna su
BolognaToday è in caricamento