Morto Giancarlo Grazia: il partigiano 'Fritz' se ne va a 89 anni

Militò nella 7a brigata GAP Gianni Garibaldi, il fratello Gualtiero morì negli anni della Resistenza, fu protagonista della battaglia di Porta Lame

Foto Artecittà

Era nato il 3 dicembre del 1927 a Bentivoglio Giancarlo Grazia, ma da anni viveva a Bologna, così ieri un altro testimone della Resistenza se n'è andato. 

"Un uomo che ha attraversato il '900 e l'esordio di questo secolo portando avanti nel modo più pieno la libertà per cui da giovanissimo ha lottato. Grazie a lui e un abbraccio profondo ai suoi cari, alla sezione ANPI Sezione Saragozza Ferruccio Magnani e all' ANPI provinciale Bologna - ha scritto il sindaco Virginio Merola - Addio Fritz". 

"Con Giancarlo Grazia scompare una figura alta e nobile di antifascista, di sincero democratico che ha dedicato con passione la sua vita alla politica, all'amministrazione della cosa pubblica e ai valori della libertà, della democrazia e della giustizia sociale - ha scritto in una nota la presidente dell'assemblea legislativa Simonetta Saliera - è il simbolo di quella generazione che riscattò l'Italia dalla guerra, che contribuì a liberare il nostro Paese dalla dittatura nazifascista e a costruire la Repubblica fondata sul lavoro. E' grazie a persone come lui se gli Italiani poterono attraverso un libero voto se essere Repubblica o monarchia e da quali forze politiche essere governate. Ai suoi cari, all'Anpi che tiene alti i valori della Resistenza e dell'Italia democrazia, vanno le più sentite condoglianze". 

Grazia militò nella 7a brigata GAP Gianni Garibaldi e operò a Castel Maggiore. Il fratello Gualtiero morì negli anni della Resistenza, fu protagonista della battaglia di Porta Lame del 7 novembre 1944. I funerali questa mattina in Certosa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento