Multe e sanzioni, Bologna sul podio: il Comune dietro solo a Milano e Firenze

Secondo una elaborazione del centro studi Impresalavoro ogni residente in media paga circa 90 euro in verbali

Sono il computo totale tra multe alle auto, sanzioni, ammende e oblazioni: a Bologna il Comune in media tra il 2017 e il 2018 avrebbe incassato mediamente circa 30 milioni di euro, posizionandosi sul podio nazionale, dietro solo a Milano e Firenze. E' quanto emerge da uno studio del centro Impresalavoro, che ha rielaborato dati Istat con quelli del sistema informativo del ministero delle Finanze.

Il gettito extratributario è così stimato in 92,30 euro per abitante, anche se i verbali non sono tutti da addebitare a residenti nel municipio. Va anche preso in considerazione il dato che non tutte le sanzioni riguardano i verbali staccati per violazioni al codice della strada, la fattispecie più conosciuta -e più temuta- dai cittadini. Infatti nel novero delle sanzioni sono ricomprese tutti gli incassi, anche quelli ad esempio derivanti da infrazioni del regolamento di polizia urbana, come le norme sui dehor.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus : l'Università di Bologna sospende lezioni, esami e lauree

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, 7 nuovi casi: "Tutti riconducibili al focolaio lombardo"

  • Bimbo di 2 anni resta chiuso in auto: passante spacca il vetro

Torna su
BolognaToday è in caricamento