No gender: torna a Bologna il bus della libertà

Anche un vademecum "per aiutare i genitori a riconoscere i progetti gender nelle scuole e a tornare protagonisti dell'educazione dei loro figli"

Foto archivio

Il tour del "bus della libertà" farà nuovamente tappa a Bologna. Il mezzo arancione tonerà per le strade contro "la colonizzazione dell'ideologia Gender". 

Lunedì 26 febbraio sosterà in Piazza Malpighi dalle ore 12 per la seconda edizione del tour che denuncerà "la nuova ondata di quella che Papa Francesco ha definito una colonizzazione ideologica' al pari del nazismo e del comunismo".

A disposizione dei cittadini anche un vademecum "per aiutare i genitori a riconoscere i progetti gender nelle scuole e a tornare protagonisti dell'educazione dei loro figli". 

Il bus arancione si era già fermato in Piazza VIII agosto il 27 settembre ed era stato accolto da un gruppo di contestatori che li avevano bersagliati con slogan ironici. 

Potrebbe interessarti

  • 7 alimenti che fanno ingrassare invece che dimagrire

  • Un faro in montagna? Esiste a Gaggio Montano

  • Amanti del vinile? 4 imperdibili negozi a Bologna

  • Perché assumere magnesio è importante: tutti i cibi che lo contengono

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Nuova rotta Ryanair: da Bologna a Kutaisi due volte a settimana

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Concorsi pubblici, Unibo cerca 57 amministrativi: c'è tempo fino al 5 settembre

  • San Lazzaro, azzarda un'inversione e provoca incidente: incastrato dalle telecamere

  • Incidente a Monterenzio: Suv si ribalta e blocca la carreggiata, disagi al traffico

Torna su
BolognaToday è in caricamento