Norme edilizie, malumori nel settore, Merola: 'Basta case-cantine, pacchia finita'

Nei giorni scorsi le associazioni di costruttori e proprietari avevano storto il naso di fronte alle variazioni varate dalla giunta nel nuovo regolamento edilizio

Il sindaco di Bologna, Virginio merola, replica a muso duro alle polemiche sollevate dalle nuove norme contenute del Regolamento urbanistico edilizio. "Con il nuovo Rue non sarà più possibile trasformare un interrato o uno scantinato e venderselo come un ambiente. La pacchia a finita", scandisce il sindaco a margine della presentazione dell'indagine sulla percezione della qualità della vita a Bologna.

"Da quando faccio amministrazione, i costruttori si lamentano. Noi eviteremo che ci siano delle speculazioni, nel senso che scantinati e cantine possano essere presentati come appartamenti. Sta già avvenendo e non deve più accadere", avvisa il sindaco. "Imprenditori che hanno a cuore la qualità dell'abitare sicuramente saranno d'accordo con me. Perché è concorrenza sleale", osserva il sindaco. "Non credo che riguardi i costruttori", conclude. (Vor/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento