Omicidio Masetti, il giallo si infittisce: dopo la morte del figlio, un nuovo indagato

Due morti, due testamenti, un'altra persona indagata per l'omicidio di Antonino Masetti. Il padre era deceduto ai primi di novembre, dopo qualche giorno dopo perdeva la vita il figlio in uno schianto

Un padre e un figlio, 70 anni il primo e 38 il secondo: entrambi sono deceduti e sulla loro storia c'è ancora tanto mistero. Per la morte di Antonino Masetti, avvenuta dopo le dimissioni dall'ospedale Maggiore , era stato indagato Francesco Masetti, il figlio, con l'accusa di omicidio volontario premeditato. Accadeva il 4 novembre 2018. 

Dopo 17 giorni un incidente mortale nel parmense: la vittima è Francesco Masetti. Ma c'è il sospetto che lo schianto non sia avvenuto per fatalità: "Io non c'entro niente. Mi hanno abbandonato. Non reggo più" le ultime parole del 38enne, scritte in un messaggio inviato qualche ora prima dell'incidente al suo avvocato, Alessandro Veronesi. 

Il legale aveva ricevuto dal suo assistito anche un plico contente un testamento con le ultime volontà di Masetti, che vede destinari di un'eredità di 2 milioni di euro la sua ex fidanzata e due amici, un mazzo di chiavi, un bancomat e una lettera. Poi la sorpresa e l'arrivo di un secondo "malloppo": una scatola che il 38enne aveva inviato all’ex fidanzata in Finlandia.

Colpo di scena: i testamenti sono due 

La giovane però, non lo ha aperto e ha dato indicazioni affinché arrivasse sul tavolo del legale di Masetti, in Italia. Un pacco dove il 38enne aveva messo un altro testamento,  la cartella clinica del padre, una documentazione bancaria, codici pin, un cellulare e un quaderno dove, su ogni pagina, aveva scritto delle lettere indirizzate all’ex fidanzata, al suo avvocato e ai tanti amici italiani e stranieri. Fiumi di parole, attraverso le quali si proclamava “innocente”, e soprattutto “vittima di un diabolico complotto”. Tutto naturalmente sequestrato. 

Oggi la nuova svolta, indagato un amico di Francesco Masetti

La notizia la riporta Il Resto del Carlino: la Procura avrebbe indagato anche un amico di Francesco Masetti . Lo stesso amico era stato escluso dalla seconda versione del testamento perchè "lo aveva abbandonato". 

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Dermatologia: una bolognese premiata al congresso mondiale

  • Come combattere il caldo: consigli e rimedi

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Sasso Marconi: auto si scontra con un camioncino, bimbo di sette anni muore sul colpo

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Incidente in A13: scontro tra auto, traffico bloccato per un'ora

  • Incidente a Sasso Marconi: bimbo muore sulla Porrettana, chi era la piccola vittima

  • Imola, donna trovata morta nel fiume Santerno

Torna su
BolognaToday è in caricamento