Omicidio Masetti: l'uomo morto avvelenato da un mix di farmaci

Un altro tassello va a comporre il puzzle investigativo sulla misteriosa morte di un 70enne dopo le dimissioni dall'ospedale

Dopo mesi di febbrile lavoro, i medici legali sono riusciti a risalire che cosa abbia ucciso Antonino Masetti, 70 anni, morto in casa poco dopo le dimissioni dall'ospedale.

Secondo quanto riportato da diversi giornali locali, a uccidere il pensionato è stato un mix di farmaci ospedalieri, di difficile reperibilità. Un indizio che va ad arricchire il quadro probatorio del caso, ma che non da certezze su chi gli abbia somministrato quel mix fatale.

Fortemente sospettato e poi indagato ufficialmente della morte del padre fu infatti il figlio dell'uomo, il 38enne Francesco. Studente di medicina ma mai laureato, nascose al padre il mancato raggiungimento del titolo, millantando con i suoi conoscenti di essere diventato medico a tutti gli effetti. 

Masetti figlio, dopo due settimane, perse la vita in uno schianto sulla via Emilia nel parmense, in un incidente ritenuto essere un atto estremo dopo l'emersione dei sospetti nei suoi confronti. A carico del figlio del pensionato ora si va a iscrivere anche il referto tossicologico sul corpo del padre: quei farmaci infatti sarebbero potuti essere nelle disponibilità del 38enne, spacciatosi per medico e frequentatore degli ambiti ospedalieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento