Ospedale Maggiore, rafforzata la sicurezza: "Sarà h24"

Rinforzi già da questa sera alle 21, ma il piano di Ausl andrà a regime solo dal 1 febbraio

Dopo le aggressioni dei giorni scorsi, e la richiesta avanzata da politica e sindacati, l'Ausl di Bologna ha deciso di rafforzare il servizio di sicurezza del Pronto soccorso dell'ospedale Maggiore. Il servizio di vigilanza diventa h24, tutti i giorni, e una guardia giurata in più sarà schierata, dalle 21 alle 6 del mattina, sette giorni su sette. I rinforzi arriveranno già da questa sera alle 21, ma solo per alcune ore del turno di notte. Il rafforzamento della vigilanza "sarà progressivamente esteso nei prossimi giorni- spiega la stessa Ausl in una nota- per entrare a regime definitivamente a partire dall'1 febbraio".

Da domani viene invece aumentata la copertura oraria della guardia giaà attiva in ospedale, che passa appunto da 22 a 24 ore. "Nel dettaglio- spiega l'Ausl- il Pronto soccorso del Maggiore sarà vigilato da una guardia giurata notturna dedicata, in servizio sette giorni su sette dalle 21 alle 6, che si aggiunge ai turni di vigilanza della guardia già attiva in ospedale, con una copertura che da domani sarà garantita 24 ore su 24, sette giorni su sette". Il rafforzamento del servizio di vigilanza, sottolinea l'azienda sanitaria, "conclude il lavoro preparatorio già avviato dalla direzione aziendale, per individuare la soluzione organizzativa più appropriata a garantire più sicurezza a pazienti e operatori del Ps". La decisione, "già matura e concordata al tavolo sindacale", eè stata però "accelerata dall'aggressione, nei giorni scorsi, ai danni di una dottoressa e di una infermiera"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento