San Giovanni in Persiceto: sfuma il progetto, l'Outlet "non s'ha da fare"

L'Amministrazione ha informato che non vedrà la luce. Lo annuncia il Comitato Alternativa all'Outlet di Persiceto: "se l'outlet ha avuto un merito è stato quello di creare una rete tra cittadini"

Il Comitato festeggia

Nella Commissione Urbanistica tenutasi presso il Comune di Persiceto "l’Amministrazione ha informato che il progetto outlet non vedrà la luce", Lo annuncia in una nota il Comitato Alternativa all' Outlet di Persiceto: "se ha avuto un merito è stato quello di creare una rete tra cittadini l'impegno dei quali ha consentito di raggiungere un risultato di enorme rilevanza per la nostra Comunità, ovvero l'introduzione di un Regolamento Comunale sul Processo Partecipativo, in adesione della Legge Regionale n.3/2010" quindi in futuro "i Persicetani saranno coinvolti nella fase formativa di progetti di rilevante impatto sociale, ambientale, economico sul territorio. E’ uno strumento che grazie allo sforzo profuso sarà utilizzato per non subire le scelte, ma per incidere, contare, poter esprimere nelle sedi istituzionali, la nostra opinione. Il Comitato Alternativa ha chiesto di partecipare ai Tavoli per la stesura del Regolamento e metterà a disposizione del Comune, gratuitamente, esperti in materia di Partecipazione. Si invitano i cittadini, le Associazioni, i Comitati di Persiceto ad aderire a questo progetto nella certezza che maggiore sarà la sua condivisione, migliore sarà il risultato finale".

IL SINDACO MAZZUCCA. Durante l’ultima conferenza dei servizi sul progetto di realizzazione dell’Outlet, a cui partecipavano Regione, Provincia, Comune, attuatori e altri enti interessati "sono state analizzate le condizioni poste dagli enti istituzionali, ovvero interventi a favore del territorio" scrive su Facebook Renato Mazzucca, sindaco di San Giovanni "le conseguenti valutazioni degli imprenditori coinvolti hanno evidenziato che non fosse più possibile, secondo loro, rispettare i tempi che avevano ipotizzato avanzando quindi la chiusura del procedimento. Lo stop al progetto outlet non cambia la decisione presa all’unanimità dal Consiglio comunale: l’iter per definire un regolamento sui percorsi partecipati andrà avanti rinsaldando il nostro impegno a coinvolgere i cittadini nelle scelte che li riguardano".

L'ASCOM AVEVA DETTO NO. A giugno Confcommercio Ascom Bologna faceva sapere che "nella Provincia esiste già una presenza di grande distribuzione addirittura superiore alle necessità e che il mercato è da tempo saturo", una nota a firma di Gilberto Lambertini, Presidente della Circoscrizione Comunale di San Giovanni in Persiceto, e di Enrico Postacchini, Presidente Ascom Bologna "il nostro parere è quindi del tutto negativo rispetto a nuovi insediamenti che avrebbero certamente un forte impatto sulla rete di vendita di prossimità già sferzata da un calo strutturale dei consumi e da una crisi economica che non accenna ad arrestarsi in un territorio colpito l'anno scorso dal terremoto... Un nuovo insediamento della grande distribuzione a San Giovanni in Persiceto con il formato dell'Outlet sarebbe in assoluta controtendenza rispetto alle condizione di mercato e alle caratteristiche della provincia di Bologna nella quale il trend demografico non è in crescita, diminuiscono i consumi, aumenta l'età media della popolazione e si afferma l'esigenza opposta di garantire un servizio commerciale di prossimità.  E' evidente a tutti come l'apertura di una simile struttura non solo danneggerebbe in modo grave le attività oggi presenti a San Giovanni, ma avrebbe una più ampia ricaduta, altrettanto pesante, anche nei territori della pianura, colpendo le province di Bologna, Modena e Ferrara.“

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento