Ozzano, giro di vite contro l'abbandono dei rifiuti: scattano multe a raffica

L'amministrazione ha varato l'istallazione di telecamere mobili per scovare chi lascia rifiuti ingombranti per strada o a ridosso delle isole ecologiche

Scatta la linea dura dell'amministrazione comunale di Ozzano contro chi abbandona rifiuti ingombranti e non, lungo le strade o a ridosso delle isole ecologiche senza seguire il giusto smaltimento. Una situazione ormai riscontrata in tutto il territorio, che ha spesso scatenato polemiche tra i residenti.  "I continui abbandoni di rifiuti ingombranti quali materassi, mobili, sanitari, cartoni fino ad arrivare anche al sacchettino di immondizia da casa lasciato fuori dal cassonetto ci ha costretto a prendere decisioni più incisive per contrastare questi gesti di pura inciviltà - spiega il sindaco Luca Lelli -  Abbiamo deciso di fare un investimento di circa 10mila euro. Si tratta di fondi che verranno interamente coperti con le sanzioni previste dal regolamento di Atesir, perchè con tutta la giunta riteniamo che non sia giusto far ricadere i costi di rimozione di rifiuti abbandonati, su tutta la collettività. Anzi, è giusto colpire chi trasgredisce". Il denaro stanziato dall'ente pubblico servirà all'istallazione di videocamere mobili a ridosso delle isole ecologiche: in particolar modo dove vengono puntualmente registrati abbandoni.

Da quando sono state installate le telecamere mobili, poco più di un mese fa, i verbali notificati ai trasgressori sono già una quarantina. "La giustificazione più comune data dal trasgressore è che il cassonetto era pieno - sottolinea il primo cittadino -  ma vorrei ricordare che un cassonetto pieno non giustifica mai l'abbandono del rifiuto poichè è possibile spostarsi a breve distanza per trovarne altri. Grande senso di civiltà sarebbe poi fare la segnalazione del cassonetto pieno ad Hera, tramite l'app "il Rifiutologo" scaricabile su un qualsiasi smartphone o, in alternativa, utilizzando l'app Comuni-chiamo presente sul sito del Comune, oppure. Altrimenti è sufficiente comunicarlo telefonicamente all'ufficio ambiente del Comune".

A dimostrazione di quanto avviene nel territorio, il Comune, nel pieno rispetto della privacy, pubblicherà online sul sito dell'Ente pubblico alcuni frame delle telecamere che incastrano cittadini che preferiscono abbandonare di tutto per strada, invece che seguire le regole così come tutta la comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

Torna su
BolognaToday è in caricamento