Furto con spaccata alla piscina di Ozzano: nei guai un 24enne

Danni a una finestra dopo l'irruzione. La refurtiva rinvenuta dentro un'auto

Furto con spaccata alla piscina di Ozzano. Nella notte tra il 30 e il 31 dicembre scorsi qualcuno è entrato nella struttura forzando una finestra e, facendosi strada verso gli uffici ha finito per mettere le mani su due tablet e delle attrezzature per il nuoto.

I Carabinieri di Ozzano, allertati dai gestori che hanno riscontrato la mattina l'effrazione avvenuta nella notte, si sono messi sulle tracce dei device informatici, localizzandoli all'interno di una Fiat 600, parcheggiata lungo la via Emilia. Dentro l'auto anche arnesi da scasso compatibili con l'effrazione. Nei guai è finito un 24enne, riconducibile al mezzo. Il giovane ora è accusato di furto aggravato in esercizio pubblico e possesso di documenti falsi.

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Nuove tariffe bus Tper: il biglietto passa a 1 euro e 50, il citypass aumenta di 2 euro

  • Downburst: un fenomeno pericoloso e sempre più frequente

  • Casa: 6 modi per riutilizzare i fondi di caffè

I più letti della settimana

  • Sciopero nazionale trasporti 24 e 26 luglio: stop bus, treni e aerei

  • Incidente in A14: scontro tra camion, tratto chiuso al traffico

  • Incendio a Castenaso: auto prende fuoco mentre viaggia in strada

  • Incidente ad Argelato: scontro auto-scooter, c'è un morto

  • Incendio alla Coop di Sasso Marconi: appiccato il fuoco in quattro punti diversi

  • Incidente fatale: scontro tra auto, morto un 20enne

Torna su
BolognaToday è in caricamento