Furto con spaccata alla piscina di Ozzano: nei guai un 24enne

Danni a una finestra dopo l'irruzione. La refurtiva rinvenuta dentro un'auto

Furto con spaccata alla piscina di Ozzano. Nella notte tra il 30 e il 31 dicembre scorsi qualcuno è entrato nella struttura forzando una finestra e, facendosi strada verso gli uffici ha finito per mettere le mani su due tablet e delle attrezzature per il nuoto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri di Ozzano, allertati dai gestori che hanno riscontrato la mattina l'effrazione avvenuta nella notte, si sono messi sulle tracce dei device informatici, localizzandoli all'interno di una Fiat 600, parcheggiata lungo la via Emilia. Dentro l'auto anche arnesi da scasso compatibili con l'effrazione. Nei guai è finito un 24enne, riconducibile al mezzo. Il giovane ora è accusato di furto aggravato in esercizio pubblico e possesso di documenti falsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento