Ozzano, cerca di sedare una lite: 68enne ferito alla testa, grave in ospedale

E i Carabinieri hanno denunciato un 20enne per lesioni personali gravissime, violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale

I Carabinieri della Stazione di Ozzano Emilia hanno denunciato un 20enne del luogo, nato in Colombia, per lesioni personali gravissime, violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

E' successo lo scorso weekend, dopo che la Centrale Operativa del 112 è stata informata che gli avventori di un bar in via Emilia avevano avuto una discussione e un uomo era rimasto ferito. Quando i militari si sono recati sul posto, hanno trovato un uomo disteso sull’asfalto, dove si era accasciato a seguito di una spinta ricevuta dal giovane colombiano, che aveva avuto una lite con un’altra persona. Il malcapitato, 68enne di San Lazzaro di Savena, ferito alla testa, è stato trasportato dai Sanitari del 118 al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Imola.

Poco dopo, le condizioni di salute dell’uomo si sono aggravate, tanto da rendere necessario il suo ricovero all’interno del reparto di Terapia Semi-intensiva per un “Trauma Cranico da percosse complicato da frattura della teca cranica con emorragia intraparenchimale ed emorragia subaracnoidea”. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento