Alimenti e uova per la Pasqua, controlli a tappeto dei Nas

A Bologna sequestrati nelle ultime settimane sequestrate 17 tonnellate di prodotti

In occasione del periodo pasquale, il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, di concerto con il Ministro della Salute, ha intensificato le attività di controllo di tutti i comparti merceologici e produttivi di beni e servizi connessi alle filiere degli articoli alimentari tipici della Pasqua.

Per il territorio di competenza del NAS di Bologna, nel corso delle ultime settimane, sono state effettuate 240 ispezioni che hanno fatto emergere 45 non conformità con conseguente contestazione di sanzioni amministrative per un importo superiore a 100.000 euro, 4 persone deferite in stato di libertà alle competenti Procure della Repubblica e 44 segnalate alle autorità amministrative. Complessivamente sono state disposte 4 chiusure di altrettante attività operanti nel settore della ristorazione e distribuzione, con oltre 17 tonnellate di alimenti sequestrati per un valore superiore a 300.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento