'Passaggio a Nord Ovest: Alberto Angela alla scoperta dei canali di Bologna

Appuntamento il 25 maggio alle 15 su Rai 1

Un aspetto poco conosciuto di Bologna i canali che alimentavano i mulini utilizzati per l'agricoltura e i telai per i filati di seta, che da Bologna venivano esportati in tutta Europa.

Appuntamento il 25 maggio alle 15 su Rai 1 con "Passaggio a nord ovest", il programma ideato e condotto da Alberto Angela che porterà i telespettatori a fare la conoscenza della città sotterranea. 

Forse chi arriva a Bologna non sa che sta visitando un città d'acqua. Alla fine del del XII secolo, vennero realizzate due opere idrauliche, che portarono acqua in una città che non ne aveva: due canali scavati fino al centro cittadino, per oltre 27 chilometri complessivi, e derivati dal fiume Savena a est e dal Reno a ovest. L'energia idraulica potè muovere così centinaia di pale che alimentavano mulini da seta, pille da riso e molte altre manifatture. Il sistema bolognese era originale grazie all'idea di collocare i mulini non direttamente sui canali, ma sulle tante derivazioni create per mezzo di chiaviche.

A spasso lungo il canale Reno, tra i Paraporti e la 'Casa del Ghiaccio' - VIDEO

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • SuperEnalotto, in Emilia sfiorato jackpot più alto del mondo

I più letti della settimana

  • Possibili temporali in arrivo, diramato bollettino di allerta dalla protezione civile

  • Aeroporto, volo Bologna-Kos, passeggeri: "A terra da 12 ore come ostaggi virtuali"

  • Maltempo, grandine in provincia: strade chiuse, auto distrutte e finestre in frantumi

  • Maltempo e grandine: "crivellate" le finestre di via Natali e via Weber

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • A Bologna il migliore è il Forno Brisa: si aggiudica 3 "pani" Gambero Rosso

Torna su
BolognaToday è in caricamento