Passante Nord, gli autotrasportatori: 'Gli incidenti paralizzano il traffico, opera di importanza strategica'

Dopo i sindaci dei comuni coinvolti, i ricorsi all'Europa e le indagini della Procura sull'affidamento dei lavori, anche gli autotrasportatori vogliono dire la loro

Passante si, passante no. Dopo i sindaci dei comuni coinvolti, che hanno chiesto più garanzie sulla realizzazione della tangenziale, i ricorsi all'Europa e le indagini della Procura sull'affidamento dei lavori, anche gli autotrasportatori vogliono dire la loro. "L’inadeguatezza della rete viaria del nostro Paese, già denunciata da parte di Cna Fita in tante occasioni, appare ancor più evidente in presenza di situazioni di emergenza come quelle che hanno visto più volte, nel corso di questa settimana, il traffico completamente bloccato per ore ed ore in corrispondenza di un nodo di cruciale importanza per la viabilità del centro nord", scrive in una nota FITA - CNA, che associa le società di autotrasporto.

“Per la sua peculiare collocazione geografica, baricentrica rispetto alla viabilità dell’intero Paese, la Regione Emilia Romagna ed in particolare l’area Bolognese, necessitano con estrema urgenza di veder accelerato l’iter per la realizzazione di importanti infrastrutture viarie come il Passante Nord” sostiene Daniele Giovannini, autotrasportatore e Presidente Regionale Cna Fita Emilia Romagna. “Riteniamo quest’ opera – prosegue Giovannini - di rilevante importanza strategica per l’intera regione; le imprese di trasporto in particolare non possono più subire i danni ed i disagi che tutti ben conosciamo. Non è infatti solo in presenza del verificarsi di incidenti stradali che il traffico rimane  completamente bloccato, con grave pregiudizio per le attività economiche e per i cittadini.”

“In questa settimana – conclude Giovannini - due incidenti stradali hanno generato una paralisi del traffico pressoché totale, protrattasi per diverse ore. Se l’ Emilia Romagna vuole essere competitiva in Europa la questione delle infrastrutture per la viabilità va affrontata e risolta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

Torna su
BolognaToday è in caricamento