FOTONOTIZIA | Arresto Zaky in Egitto, rimosso il murales a Roma

L'opera era stata realizzata dalla street artist Laika a pochi passi dalla ambasciata d'Egitto. "Faceva così tanta paura?"

E' stato rimossa l'opera murale su carta dedicata alla protesta contro lo studente egiziano Patrick Zaky, arrestato e detenuto dal suo rientro in patria dagli studi a Bologna. Lo denuncia la stessa street artist Laika che lo aveva realizzato, su Instagram. L'opera era stata affissa nei giorni scorsi, e raffigurava la figura di Zaky abbracciata a quella di Giulio Regeni, morto dopo l'arresto, la detenzione da parte delle forze di sicurezza egiziane in circostanze mai chiarite.

Studente Unibo arrestato in Egitto, anche le Sardine al maxi-corteo per Patrick

“Qualcuno” lo ha rimosso... faceva così tanta paura? Finalmente non lo vedrà MAI più nessuno 😉😉😉. #freepatrick #freepatrickzaky #veritapergiulioregeni #laika #parlatedipatrick

Un post condiviso da Laika (@laika_mcmliv) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus Emilia Romagna, le scuole restano chiuse? Venturi: "Ancora non si è deciso"

Torna su
BolognaToday è in caricamento