'Ascolta il pedone che è in te': un singolare post-it per i bolognesi motorizzati

Chi lo ha trovato sull'auto, chi sullo scooter oggi in molte vie del centro. E' l'iniziativa del Centro Antartide per sensibilizzare a una maggiore attenzione per chi invece va a piedi

Chi lo ha trovato sull'auto, chi sullo scooter oggi in molte vie del centro, tra cui via Rizzoli e via Riva Reno. Un post-it con la scritta: “Quando guidi ascolta il pedone che è in te. Siamo tutti pedoni”.

E' l'iniziativa lanciata dal Centro Antartide, con il sostegno del Comune di Bologna, per sensibilizzare i "motorizzati" a una maggiore attenzione per chi invece va a piedi. "Basti pensare che un terzo dei pedoni uccisi viene falciato mentre attraversa diligentemente sulle strisce. Nel 2012 in provincia di Bologna sono rimasti feriti 427 pedoni e ne sono stati uccisi 15. Gli anziani sono la categoria più colpita: ben 11 delle 15 vittime avevano infatti più di 65 anni" segnala il Centro Antartide.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

Torna su
BolognaToday è in caricamento