Ausl, 700 dipendenti con la pensione bloccata: "Si risparmia e peggiora il servizio"

La denuncia di Uil-Fpl: "Non hanno provveduto ad inviare all'Inps la documentazione necessaria"

La denuncia di Uil-Fpl nei confronti delle aziende sanitarie dell'area metropolitana bolognese: "a sei mesi dalla sottoscrizione del nuovo contratto di lavoro, ancora non hanno provveduto ad inviare all'Inps la documentazione necessaria per l'aggiornamento della pensione  prevista dal nuovo contratto, per 700 ex dipendenti che hanno lavorato per oltre 40 anni".

Secondo il segretario regionale e responsabile dell'area metropolitana bolognese, Gastone Spizzichino, "l'unificazione dei servizi amministrativi delle quattro Aziende a livello metropolitano, fatta con l'unico scopo di risparmiare personale ha creato solo disagi ai lavoratori e peggiorato il servizio. Le scelte delle Direzioni generali delle Aziende sanitarie anche in questo caso si stanno rivelando fallimentari". (Dire)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Morto a Castenaso dopo lite con i genitori, disposta l'autopsia sul corpo dell'uomo

  • Meteo

    Meteo, arriva la neve: scatta allerta anche in pianura

  • Cronaca

    Racket pompe funebri: bare in vendita nelle camere mortuarie

  • Cronaca

    Bimbo morto per meningite, indaga la Procura

I più letti della settimana

  • Aggressione al figlio di Simona Ventura: 'Fu tentato omicidio', 4 condanne

  • Incidente in A14, la vittima è Carlotta Monti: la 21enne era di Medicina

  • Incidente a Casalecchio, camion incastrato sotto il ponte: traffico bloccato

  • Denaro e favori per l'affare del "caro estinto": nel mirino 6 pompe funebri e 30 arresti

  • Incendio, autobus in fiamme a Castenaso, danni alle auto

  • Meningite fulminante, bimbo di due anni morto in ospedale

Torna su
BolognaToday è in caricamento