Ausl, 700 dipendenti con la pensione bloccata: "Si risparmia e peggiora il servizio"

La denuncia di Uil-Fpl: "Non hanno provveduto ad inviare all'Inps la documentazione necessaria"

La denuncia di Uil-Fpl nei confronti delle aziende sanitarie dell'area metropolitana bolognese: "a sei mesi dalla sottoscrizione del nuovo contratto di lavoro, ancora non hanno provveduto ad inviare all'Inps la documentazione necessaria per l'aggiornamento della pensione  prevista dal nuovo contratto, per 700 ex dipendenti che hanno lavorato per oltre 40 anni".

Secondo il segretario regionale e responsabile dell'area metropolitana bolognese, Gastone Spizzichino, "l'unificazione dei servizi amministrativi delle quattro Aziende a livello metropolitano, fatta con l'unico scopo di risparmiare personale ha creato solo disagi ai lavoratori e peggiorato il servizio. Le scelte delle Direzioni generali delle Aziende sanitarie anche in questo caso si stanno rivelando fallimentari". (Dire)

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Monzuno, crolla tratto della strada provinciale

  • Elezioni

    Elezioni, il candidato M5S a San Lazzaro: "Ecco cosa rimprovero alla Conti e cosa farò io"

  • Cronaca

    Polizia, più controlli durante le feste: due arresti e 13 denunce, così fino al 1°maggio

  • Cronaca

    Si allontana e scompare: anziana ritrovata il giorno dopo

I più letti della settimana

  • Trovato morto il 20enne scomparso a Idice

  • Tragico incidente sulla via Emilia: morto a 26 anni Luca Trevisani

  • Rimane di notte chiuso in ascensore: salvato da Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ragazzo scomparso: ricerche lungo l’Idice a San Lazzaro

  • Rapina alla Coop di Loiano: fanno irruzione e portano via l'incasso

  • Si masturba davanti ai bambini a scuola, maniaco seriale arrestato in flagranza

Torna su
BolognaToday è in caricamento