West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

E' stata attivata la sorveglianza entomologica e veterinaria

Zanzare positive al virus West Nile presenti nel comune di Persiceto, come rende noto il comune: il Servizio Prevenzione Collettiva e Sanità Pubblica della Regione Emilia Romagna ha diramato indicazioni per la sorveglianza e il controllo dell'infezione del virus.

E' stata attivata la sorveglianza entomologica e veterinaria prevista nel Piano regionale di sorveglianza delle arbovirosi per il 2019 che ha evidenziato circolazione di virus West Nile (WNV), nel territorio della provincia di Bologna. La positività è stata riscontrata in particolare in un pool di zanzare campionate l’8 agosto mentre l’esito è pervenuto il 13 agosto. La trappola risultata positiva nel Comune di San Giovanni in Persiceto “parla” anche per la provincia di Ferrara.

Secondo quanto previsto dal Piano sorveglianza arbovirosi 2019 della Regione, questo riscontro configura nella provincia interessata un livello di rischio 2 (probabilità di epidemia bassa/moderata) e comporta la messa in atto di interventi di controllo del vettore e di prevenzione dell’infezione nell’uomo e negli equini.

Cos’è il Virus West Nile e come ci si difende

Il virus è presente in tutto il nord Italia, nella Regione Emilia Romagna e anche a Persiceto. Serbatoi del virus sono alcuni uccelli selvatici mentre le zanzare del tipo culex (zanzara comune) sono i veicoli con cui viene trasmesso all’uomo. La maggior parte delle persone infette non mostra alcun sintomo. Circa il 20% presenta sintomi leggeri: febbre, mal di testa, nausea, vomito, linfonodi ingrossati, sfoghi cutanei. In 1 caso su mille il quadro della malattia può essere particolarmente grave per l’insorgenza di manifestazioni di tipo neuro invasivo (encefalite) che interessano di solito persone molto anziane o persone già debilitate per malattie croniche concomitanti. Non esiste un vaccino per l’infezione da West Nile per l’uomo e al momento la prevenzione della malattia consiste nell’evitare le punture di zanzare.

West Nile, la previsione degli esperti: 'L'anno prossimo andrà meglio'

Cosa fa la Pubblica amministrazione

- Trattamento antizanzare nelle aree pubbliche urbane e rurali; - Monitoraggio stazioni di osservazione (Capoluogo, Amola e Decima), parchi pubblici, corsi d’acqua e intervento larvicida o adulticida ove risulti necessario; - Trattamento in caso di manifestazioni o eventi pubblici; - Particolare attenzione alle aree verdi limitrofe a Scuole, Ospedali o Case di cura; - Controllo donatori di sangue.

Cosa deve fare il cittadino

- Utilizzare lozioni repellenti, ricordandosi di riapplicarle quando necessario (dopo 2-4 ore);
- Nelle abitazioni usare zanzariere, condizionatori e apparecchi elettroemanatori di insetticidi liquidi o a piastrine (in quest’ultimo caso sempre con le finestre aperte);
-Trattare i tombini privati del giardino con le pastiglie distribuite gratuitamente presso gli Uffici Urp e i Centri di raccolta rifiuti di Persiceto e Decima;
- Evitare di uscire nelle ore serali o notturne e nel caso indossare indumenti chiari,che coprano il più possibile (con maniche lunghe e pantaloni lunghi);
- Evitare di uscire per irrorare orti o giardini nelle ore serali e per queste operazioni privilegiare la mattina; - Evitare l’utilizzo di profumi che attirano le zanzare.

Per ogni dubbio o chiarimento è possibile contattare l’Urp, n.verde 800.069678, dove è disponibile anche materiale informativo dettagliato in distribuzione gratuita. Per ulteriori informazioni sul prodotto larvicida gratuito: Urp, n. verde 800.069678 (attivo negli orari di apertura ufficio), urp@comunepersiceto.it Per segnalazioni di focolai: Sustenia, tel. 051.6871051; ambiente@comunepersiceto.it
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Castenaso: morto Dino, il re della pasticceria

  • Dramma a Pianoro: 50enne trovato morto in albergo

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Ludopatia e chiusura centri scommesse: "Costretto a licenziare, ora disoccupato anche io"

  • Omicidio Elisa: "Uccisa perchè lesbica, altro che gigante buono. Odg prenda provvedimenti"

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento