Scippa il cellulare a ragazza, cittadini lo inseguono: arrestato dai Carabinieri

Un giovane individuato anche grazie all'intervento di passanti e automobilisti che hanno sentito la donna gridare

Un cittadino tunisino di 25 anni è stato arrestato l'altra sera, accusato di essere il responsabile di uno scippo. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri del Radiomobile di Bologna, intervenuti sul posto chiamati da alcuni passanti, tutto sarebbe successo intorno alle 21, in piazza Aldrovandi.

Una persona avrerbbe prima avvicinato in bicicletta una ragazza, per poi strapparle il telefono cellulare dalle mani e darsi alla fuga. Nel momento dello scipppo la donna, una 23enne, è caduta a terra e ha cominciato a gridare. Diversi cittadini qunindi hanno cercato di inseguire il ladro, poi intercettato da un automobilista di passaggio, che tagliandogli la strada ha fatto cadere il malvivente dalla bicicletta.

Il 25enne ha poi continuato ad allontanarsi a piedi, ma in breve tempo la pattuglia dei militari lo ha intercettato. Irregolare e con precedenti specifici alle spalle, il giovane è stato ammanettato e portato in caserma. Il giudice ha comminato al 25enne due anni di carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

  • Lunga giornata di voto in Regione. Boom alle urne, oltre il 70% a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento