Ragazzini accoltellati in Piazza Nettuno: presi gli aggressori

Uno di loro è stato rintracciato all'aeroporto di Malpensa da dove stava per partire. L'accusa è di tentato omicidio

Foto archivio

Arrestati dalla Squadra Mobile tre giovani albanesi accusati di aver accoltellato due loro connazionali minorenni davanti alla Sala Borsa, in Piazza del Nettuno.

Le vittime, di 16 e 17 anni, erano state trasportate in ospedale con una prognosi di 30 giorni. Poco dopo le 18 del 4 marzo, i tre li avrebbero dapprima approcciati con frasi del tipo "Cosa avete da guardare?" per poi estrarre la lama e ferirli.

L'accusa è di tentato omicidio e porto abusivo di armi. Solo in un caso il giudice ha convalidato il fermo, ma ha disposto la custodia in carcere per due di essi, il terzo è stato fermato all'aeroporto di Malpensa, da dove stava per prendere un volo per l'Albania, ora anche lui dovrà comparire davanti al giudice. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento