'Aborto libero e sicuro', nella giornata mondiale presidio in Piazza Re Enzo

Svoltasi all'imbrunire la manifestazione ha raccolto un centinaio di adesioni. Slogan e cori contro l'obiezione di coscienza: 'Fare figli è una scelta, non un obbligo'

Si è svolto ieri sera il presidio-corteo bolognese della rete 'Non una di meno', nella giornata mondiale per il diritto all'aborto. Un centinaio di persone si è concentrato ieri in piazza Re Enzo e, con il simbolo delle matrioske nere, ha intonato cori e slogan contro l'obiezione di coscienza dei medici in materia di interruzione volontaria di gravidanza.

Screenshot (554)-2

Il presidio ha avuto luogo il giorno dopo la contestazione al 'Bus della libertà' di StopGender, un evento itinerante vicino al mondo del Family Day e che si oppone a quella che i militanti chiamano ideologia Gender.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Rissa dopo Bologna - Milan: tifoso accoltellato, è grave

Torna su
BolognaToday è in caricamento