Polizia Municipale, nuovo accordo: rinforzati i turni di notte

"Un modello più flessibile ed efficiente": questo il succo del nuovo accordo siglato con i sindacati. Ora per l'approvazione la palla passa di nuovo alle assemblee dei lavoratori, che avevano stroncato la precedente intesa

MUNICIPALE IN PROTESTA A PALAZZO D'ACCURSIO

Dopo un lungo braccio di ferro, è stato siglato un nuovo accordo con Cgil-Cisl-Uil e Sulpl sul lavoro della Polizia municipale di Bologna, ora la palla passa di nuovo alle assemblee dei lavoratori che avevano stroncato la precedente intesa. Il comandante Carlo Di Palma è ottimista: "Gli auspici sono solo positivi, questo accordo è figlio di quello di dicembre, lo abbiamo sviluppato e migliorato". "Spero che le assemblee dei lavoratori condividano lo sforzo fatto dai sindacati e dal Comune", è il messaggio spedito dall'assessore alla Sicurezza Riccardo Malagoli.

Per quanto riguarda i contenuti dell'intesa, "il percorso è stato lungo ed era inevitabile- afferma Di Palma- perchè l'ambizione era alta", visto che si puntava alla "condivisione di un modello più flessibile ed efficiente": un obiettivo che per Di Palma era "piuttosto comune.

Gran parte dell'attenzione in questi mesi si è focalizzata sulle notti e il comandante è molto soddisfatto. Passando a 5.200 turni all'anno si sale da due o tre a sei-sette pattuglie per notte: in questo modo "rispondiamo sistematicamente a tutte le richieste e questo è un fatto nuovo", rileva Di Palma, perchè prima la notte si riusciva ad intervenire solo su alcuni fronti (come incidenti stradali e Tso) e molte chiamate "restavano inevase, perchè di pattuglie non ce n'erano". Inoltre, "l'invenzione del turno 22-4 copre straordinariamente bene la fascia oraria in cui abbiamo più necessità", aggiunge il comandante.

Alla luce dei primi mesi di sperimentazione, avviata con gli atti unilaterali tramite i quali il Comune ha comunque riorganizzato il lavoro, anche senza l'accordo con i sindacati, si nota un "risultato molto valido" anche sui turni flessibili perchè si vanno a coprire meglio orari che prima erano "mal presidiati", sottolinea Di Palma, soprattutto per i cambi di pattuglia: in questo caso, come aveva segnalato qualche tempo fa il sindaco Virginio Merola, si regista un "43% in più di risposte positive date all'utenza", ribadisce Di Palma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Maxi rissa in Piazza Verdi, volano pugni e bottiglie: "Un inferno mai visto prima"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, calo contagi e casi attivi: guarito oltre il 73% dei contagiati

Torna su
BolognaToday è in caricamento