Penitenziaria, l'allarme: "Carente disponibilità di mezzi idonei per il trasporto di detenuti"

Dura la nota del sindacato O.S. CGIL FP chei chiede"interventi urgenti"

Foto archivio

 La O.S. CGIL FP  punta l'attenzione sulle difficoltà che nell’ultimo periodo il personale del Nucleo Traduzioni e Piantonamenti della Casa Circondariale "sta incontrando per garantire il proprio mandato istituzionale, a causa della carente disponibilità di mezzi idonei a svolgere il servizio di traduzione dei detenuti". Attraverso una nota, la Funzione Pubblica Cgl Bologna parla del carcere della città, sottolineanco come "la disponibilità di automezzi in dotazione alla Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Bologna è ridotta ai minimi termini".

E ancora: " Molti mezzi risultano essere, oltreché vetusti, non funzionanti o in riparazione, altri hanno raggiunto un numero di chilometri decisamente alto per poter effettuare traduzioni di lunga percorrenza in sicurezza, per non parlare delle manutenzioni ordinarie eseguite con ritardo per poter affrontare la mole di traduzioni di un istituto con quasi 900 detenuti presenti e con i pochi mezzi a disposizione - si legge -  A tal proposito occorre inoltre segnalare che in più occasioni, al fine di garantire le traduzioni di alcuni detenuti, si è dovuti far ricorso al prestito temporaneo di mezzi “idonei” da parte di altri istituti della Regione, in qualche caso con disfunzioni importanti, cioè con lampeggianti di emergenza e sistema acustico di emergenza bitonale, non funzionanti. In detta situazione, dove la disponibilità degli automezzi in dotazione non era già sufficiente a garantire le reali necessità, con il costante aumento dei carichi di lavoro e quindi la necessità di mezzi efficienti a garantire traduzioni in sicurezza, visto anche il netto aumento della popolazione detenuta ed il conseguente incremento di traduzioni nei tribunali e presso i servizi sanitari esterni, si rischia una possibile paralisi di un servizio N.T.P., così essenziale per l'istituto felsineo":

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo la FP Cgil Bologna chiede "un immediato e urgente intervento al fine di verificare l'efficienza del parco auto del Nucleo Traduzioni e Piantonamenti bolognese e si sollecita la possibilità di richiedere, agli Uffici Dipartimentali, l'assegnazione di nuovi mezzi dell'Amministrazione Penitenziaria utili a fronteggiare la situazione in essere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

  • A1 Bologna-Firenze: chiuso tratto "Panoramica" tra Aglio e Roncobilaccio

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, l'aggiornamento: rallentano i contagi. Bologna piange altri 4 morti

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus, aggiornamento della Regione: + 980 positivi in Emilia-Romagna, 4 nuovi decessi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento