Giovane poliziotto ferito alla testa: fermato pusher 20enne

Il poliziotto, 28 anni, fino a poco tempo fa in forze a Bologna, ha riportato un serio trauma cranico

Foto archivio

Gli agenti del commissariato di Viareggio e della Squadra Mobile di Lucca hanno fermato il presunto aggressore del poliziotto, impegnato in un servizio di contrasto allo spaccio nella Pineta di Ponente di Viareggio. Si tratta di un pusher marocchino di 20 anni accusato ora di tentato omicidio. L'agente aveva prestato servizio presso le volanti di Bologna.

Secondo gli inquirenti, sarebbe il responsabile dell'aggressione, avvenuta la sera di mercoledì 6 febbraio, ai danni dell'agente 28enne che ha riportato una seria ferita alla testa. Il colpo potrebbe essere stato inferto con un sasso o un mattone. La vittima era stata ricoverata in ospedale con trauma cranico, emorragia e una frattura dell'osso frontale. Operato d'urgenza, è stato poi dichiarato fuori pericolo.

Il 20enne era già noto alle forze dell'ordine che lo avevano fermato più volte. Ieri sera è stato portato in carcere in attesa dell'udienza di convalida.

VIDEO| Aggressione a poliziotto: fermato 20enne

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente in A13: scontro tra camion, chiuso tratto autostrada

  • Cronaca

    Rapina con pistola in area servizio A14: quattro in manette

  • Attualità

    Canale delle Moline, luminarie in acqua per vederlo anche di notte

  • Cronaca

    Aggressione Candiani al Cosmoprof: rimpatrio immediato per i responsabili

I più letti della settimana

  • Inseguimento e arresto a Corticella: entra dalla finestra mentre la famiglia è a letto

  • Il cane abbaia forte, i vicini segnalano: il giovane padrone è morto in casa

  • Incidente mortale sulla A13 Bologna-Padova: tratto chiuso

  • Vicini segnalano cattivo odore: era morto in casa da giorni

  • Incidente in A1: schianto in auto, un morto e un ferito grave

  • Lavora come dentista ma è senza laurea: nei guai studio medico

Torna su
BolognaToday è in caricamento