Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Merola su Predappio: 'Vergogna, Salvini intervenga contro fascisti'

Il commento del sindaco di Bologna Virginio Merola a margine di una conferenza stampa

 

Dopo la manifestazione di Predappio il sindaco di Bologna, Virginio Merola, chiama Matteo Salvini: "Abbiamo un ministro dell'Interno? Intervenga anche contro questi fascisti, non solo contro Riace". "Basta sottovalutare questi episodi- dice il sindaco Pd- basta coi grandi editoriali sui giornali che ci spiegano che il fascismo non puo' tornare e che sarebbe utilizzato da chi protesta come me per fini politici. Basta, rileggetevi la storia, studiate bene i piccoli dettagli che un po' alla volta hanno prodotto la dittatura".

Siccome "e' vietata la ricostituzione del disciolto partito fascista, ridurre tutto ad un problema di libera opinione e' una grande presa in giro", afferma ancora Merola, interpellato stamane a margine di una conferenza stampa sulla manifestazione 'nera' nella cittadina forlivese.

Bufera sulla t-shirt di Selene Ticchi: 'E' la prima che mi è capitata'

"E' intollerabile- afferma il primo cittadino di Bologna- che possano avvenire manifestazioni di questo tipo, qui la liberta' di opinione non c'entra assolutamente nulla, e' ora di smetterla di fare i tartufi e di invocare la liberta' di opinione perche' c'e' un limite alla tolleranza, che e' appunto impedire agli intolleranti di riprendere voce.

Questo l'hanno capito a loro spese i liberali quando ci fu l'avvento del fascismo". Quanto alla famigerata maglietta su Auschwitz indossata da una manifestante "ci sono cose sulle quali e' impossibile ridere, si deve vergognare, lei e i 2.000 che hanno partecipato a questa manifestazione, che potrebbe avere un titolo molto piu' semplice: se l'intelligenza fosse un'arma voi sareste tutti dei pacifisti". (Dire)

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento