Paura tra i pazienti del Pronto Soccorso: 29enne gira armato di coltello

La Polizia è intervenuta su richiesta del personale sanitario

Il coltello rinvenuto nella tasca

La Polizia ha denunciato un 29enne bolognese per il reato di porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere. L’altra notte un equipaggio della Sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura è intervenuto presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Ravenna su richiesta del personale sanitario che aveva segnalato la presenza, fra i pazienti in attesa di cure, di un uomo armato di coltello.

Aggressioni negli ospedali: si muovono Ausl e Regione 

I poliziotti lo hanno identificato e, dalle verifiche nella banca dati, è risultato gravato da numerosi precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio, la persona, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e in materia di armi. Il coltello a serramanico con lama di sei centimetri è stato rinvenuto nella tasca dei pantaloni del 29enne che ai suoi precedenti ha aggiunto un'altra denuncia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Corticella: perde conoscenza sul bus 27, poi gli insulti e le minacce

  • Investimento mortale sulla Bologna-Verona, circolazione treni sospesa

Torna su
BolognaToday è in caricamento