Tratta e sfruttamento di ragazze dalla Nigeria, Polizia arresta tre persone

Secondo le indagini era in piedi un collaudato sistema di viaggio per fare giungere le ragazze sotto le Due Torri, e qui costringerle a prostituirsi

Nel corso della mattinata di ieri, la Squadra Mobile della Polizia di Bologna ha eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal Gip di Bologna, nei confronti di tre cittadini nigeriani, ritenuti responsabili di immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione.

L’indagine, i cui dettagli verranno forniti in una conferenza stampa alle ore 11, ha consentito da un lato di ricostruire il viaggio effettuato da alcune donne dal luogo di origine sino alla città felsinea, dall’altro di verificare l’esistenza di una vera e propria catena di montaggio che dalla Nigeria faceva giungere le ragazze a Bologna, per poi costringerle a prostituirsi.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento