Proteste a Cosmoprof: Roberto Bolle 'tagliato', perdita di incassi per la fiera

Franco Boni si è scusato per i disagi dovuti alle proteste dei lavoratori. In piazza della Costituzione lavoratori in protesta con cartelli, fischietti, tamburi e striscioni

Lo sciopero dei lavoratori della Fiera di Bologna ha fatto saltare saltare il taglio del nastro di Cosmoprof e l'ospite Roberto Bolle si è limitato a un saluto alla conferenza stampa di apertura, mentre il presidente della fiera Franco Boni si è scusato: intanto si stima che la giornata di oggi sia costata all'ente circa 200 mila euro. 

La mobilitazione dei dipendenti contro il piano di riorganizzazione del lavoro proposto dalla societa' di via Michelino ha causato lunghe code alle biglietterie, visto che su 50 sportelli, quelli aperti erano circa una decina. In alcuni momenti di maggiore ressa, sono stati anche aperti i cancelli. "Lo sciopero deciso dai sindacati causa un grave danno di immagine ed economico" alla Fiera: a dirlo l'assessore al Bilancio del Comune, Davide Conte. 

I dipendenti part-time del quartiere hanno protestato di fronte all'entrata di piazza della Costituzione con cartelli, fischietti, tamburi e striscioni. Presente anche una delegazione della Stampi Group a restituire la solidarieta' ricevuta nei mesi scorsi dai lavoratori della Fiera. Sono anche entrati nei padiglioni per un piccolo corteo, per poi tornare a manifestare fuori di fronte alle casse.

Non mancavano neppure ex addetti di Sg service, la società prima reclutata e poi scaricata dalla Fiera per utilizzo improprio di voucher. Di fatto, se si escludono i disagi per l'acquisto dei biglietti d'ingresso, la manifestazione pare non avere subito contraccolpi particolari, visto che i padiglioni sono aperti e tutto sembra svolgersi normalmente. Nuovi problemi potrebbero esserci lunedi', quando e' prevista un'altra giornata di sciopero con manifestazione in Consiglio comunale.

LA FIERA OGGI POTREBBE AVER PERSO 200 MILA EURO. Per la Fiera, comunque, la mobilitazione di avrà un costo: tra gli ingressi gratuiti e la mancata vendita dei biglietti, si stima che in una giornata come questa la perdita sugli incassi possa superare i 200.000 euro. Non solo, avvertono da BolognaFiere. E' assai probabile che i soggetti esterni che organizzano in proprio le manifestazioni (come Cersaie, Autopromotec o Eima) possa chiedere in futuro di gestire direttamente anche le biglietterie per evitare disagi come quelli di oggi. Disagi dei quali il presidente della Fiera, Franco Boni, si scusa aprendo la conferenza stampa inaugurale di Cosmoprof.

BONI: "SGOMBERARE IL CAMPO DA POSIZIONI IDEOLOGICHE". "Spero che non abbiate dovuto fare molta attesa per entrare. Abbiamo cercato nelle ultime 48 ore di raggiungere un accordo con i sindacati, ma non ci siamo riusciti" - spiega Boni. Poi a margine della presentazione della kermesse, assicura: "Ero fiducioso prima, sono fiducioso adesso. So che c'è della brava gente che lavora in Fiera, bisogna solo sgomberare il campo da posizioni ideologiche. Le distanze sotto il profilo operativo possono essere colmate", assicura. 

LEGA NORD: ENNESIMA BRUTTA FIGURA. “Non è possibile arrivare sempre all’ultimo momento. Specie quando sul tavolo si sta portando avanti una trattativa particolarmente delicata. Il Cosmoprof è l’unica manifestazione che porta ossigeno nelle casse della fiera di Bologna, se scappa è evidente che salta il banco”.

“Davvero non riesco a capire come si sia potuti arrivare alla situazione che si è verificata oggi. La protesta assolutamente legittima dei lavoratori ha fatto fare alla fiera l’ennesima figuraccia. Forse è il momento che qualcuno ai vertici dell’ente fieristico si faccia delle domande e cerchi almeno di darsi delle risposte. Così è evidente che non si può più andare avanti”. Lo afferma il consigliere regionale della Lega Nord Daniele Marchetti dopo lo sciopero dei dipendenti della fiera che oggi hanno bloccato l’ingresso al Cosmoprof. 

(agenzia DIRE)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ma non hanno avuto un fior fior di manager di nome Duccio prima ?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tubercolosi alla scuola primaria Viscardi: alunna ricoverata al Sant'Orsola

  • Politica

    Autonomia regionale, oggi la firma fra Gentiloni e Bonaccini

  • Cronaca

    Torre Prendiparte: in un libro tutti i simboli di Bologna (anche quelli distrutti)

  • Cronaca

    Via Berti: Cucine popolari, tris al Porto-Saragozza, ora la sfida è attrarre i giovani

I più letti della settimana

  • Bologna-Spal, rissa tra tifoserie: partono le cinghiate, due in ospedale

  • Via Gobetti, trovato morto dal coinquilino ragazzo di 23 anni

  • Difende una donna e viene picchiato nell'indifferenza dei passanti

  • Cioccoshow in Piazza XX Settembre: i Maestri Cioccolatieri non ci stanno

  • "C'è una katana nascosta in un albero": Polizia al Parco Guido Rossa

  • Via Rizzoli, anziana cade in strada: 'Dal negozio vicino neanche una sedia per lei'

Torna su