Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sicurezza integrata: più videosorveglianza e scambio dati tra forze dell'ordine

Stamattina la firma del Protocollo tra Prefettura e Regione

 

Più videosorveglianza, scambi di informazioni tra le forze dell'ordine, sale operative interconnesse, corsi di formazione per gli operatori e introduzione del numero unico di emergenza europeo 112. Sono questi i punti principali del protocollo d'Intesa per la sicurezza integrata firmato oggi in prefettura.

Valido per tre anni, siglato intanto dalla prefetta Patrizia Impresa e dal presidente della Regione Stefano Bonaccini, in presenza delle forze dell'ordine e dei prefetti della regione, sarà poi accolto anche dai sindaci dei capoluoghi di provincia. Il protocollo d'Intesa prevede anche l’attivazione presso la Prefettura di Bologna del gruppo di monitoraggio, una vera e propria cabina di regia per il coordinamento delle attività svolte.

"Il nostro obiettivo è una maggiore sicurezza urbana - afferma la prefetta Patrizia Impresa - questo accordo dobvrebbe servire a promuovere rigenerazione urbana ma anche a far sì che ci sia una percezione di sicurezza maggiore". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento