Non gli trova un pusher, lo colpisce con torcia di metallo. Arrestato in via Malaguti

La scorsa notte la Polizia ha notato qualcosa di strano in un'auto in sosta: bolognese 41enne colpito da 29enne russo alla testa per questioni di droga. Arrestato

Un bolognese di 41 anni è stato colpito alla testa con una torcia di metallo da un russo di 29, al quale aveva promesso di trovare qualcuno disposto a vendere droga. E' successo la scorsa notte a Bologna e la Polizia ha arrestato lo straniero, mentre l'aggredito è finito all'ospedale Sant'Orsola, con una prognosi di sette giorni. Verso le 3.15 una volante che passava su via Malaguti, prima periferia, ha notato una Bmw: fuori c'era un sassarese di 31 anni; dentro, al posto di guida, c'era il russo, mentre seduto dietro, con la testa sanguinante, c'era il bolognese.

LA RICOSTRUZIONE. I poliziotti hanno quindi ricostruito, dai racconti della vittima, che questi aveva incontrato gli altri due, verso mezzanotte, nei pressi della stazione. Era salito in auto con loro, assicurando di trovare un pusher. Il russo, però, dopo aver girato a lungo a vuoto con la macchina, si sarebbe innervosito e gli avrebbe chiesto di rimborsarlo dei soldi della benzina. Per lui le accuse sono di tentata rapina e lesioni finalizzate alla rapina.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento