Non gli trova un pusher, lo colpisce con torcia di metallo. Arrestato in via Malaguti

La scorsa notte la Polizia ha notato qualcosa di strano in un'auto in sosta: bolognese 41enne colpito da 29enne russo alla testa per questioni di droga. Arrestato

Un bolognese di 41 anni è stato colpito alla testa con una torcia di metallo da un russo di 29, al quale aveva promesso di trovare qualcuno disposto a vendere droga. E' successo la scorsa notte a Bologna e la Polizia ha arrestato lo straniero, mentre l'aggredito è finito all'ospedale Sant'Orsola, con una prognosi di sette giorni. Verso le 3.15 una volante che passava su via Malaguti, prima periferia, ha notato una Bmw: fuori c'era un sassarese di 31 anni; dentro, al posto di guida, c'era il russo, mentre seduto dietro, con la testa sanguinante, c'era il bolognese.

LA RICOSTRUZIONE. I poliziotti hanno quindi ricostruito, dai racconti della vittima, che questi aveva incontrato gli altri due, verso mezzanotte, nei pressi della stazione. Era salito in auto con loro, assicurando di trovare un pusher. Il russo, però, dopo aver girato a lungo a vuoto con la macchina, si sarebbe innervosito e gli avrebbe chiesto di rimborsarlo dei soldi della benzina. Per lui le accuse sono di tentata rapina e lesioni finalizzate alla rapina.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto a fuoco, morta giovane donna e Porrettana chiusa al traffico per ora

  • Il centro di Bologna diventa il set di "Diabolik": cambia la viabilità

  • Indagine sugli adolescenti bolognesi: l'80% ama la città, ma emergono aspetti 'preoccupanti'

  • I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Maxi furto al bar: si finge acquirente e ruba 200mila euro di diamanti

  • Nike chiude la sede di Casalecchio: per 30 dipendenti il trasferimento è l'unica via

Torna su
BolognaToday è in caricamento