Rapina alla stazione di servizio: pistola contro il benzinaio, prosciugato l'incasso

Colpo a segno nel comune di Castel San Pietro: bottino oltre mille euro

Rapina a segno a Castel San Pietro, dove nel mirino è finito un benzinaio, derubato di oltre mille euro.

E' successo ieri sera, sugli Stradelli Guelfi. Da quanto si apprende, poco prima della chiusura, un soggetto con il volto travisato ha fatto irruzione all'interno del distributore di benzina. Sul posto era presente il titolare, che si è visto puntare una pistola contro. Sotto la minaccia dell'arma, il bandito ha intimato alla vittima di consegnargli il denaro a suo disposizione. Così costretto, il malcapitato ha preso circa un migliaio di euro dalla cassa e le ha consegnate al balordo, che è poi scappato via velocemente, a bordo di un'auto.

Indagano le forze dell'ordine nel tentativo di risalire all'autore del fatto.

Stradelli Guelfi ieri sera distributore aperto volto travisato pistola minaccia gestore e si fa dare 1000 euro incasso e fugge in macchina
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus : l'Università di Bologna sospende lezioni, esami e lauree

  • Coronavirus in Emilia-Romagna, 7 nuovi casi: "Tutti riconducibili al focolaio lombardo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento