Rapine ai mini-market, due 'colpi' in poche ore in pieno centro

La Polizia sta indagando e il sospetto è che l'autore possa essere lo stesso: "Stesse modalità, ma potrebbe essere una coincidenza"

Due negozi di generi alimentari presi di mira ieri pomeriggio a distanza di poco tempo. La prima rapina in via Castiglione, la seconda - che non è andata a buon fine - in via Santo Stefano: entrambe ai danni di minimarket gestiti da titolari provenienti dal Bangladesh. 

Come ricostruisce la Polizia, che sta indagando su entrambi gli episodi cercando anche di capire se la mano possa essere la stessa, alle 17.45 un uomo è entrato nell'alimentari di via Castiglione e in un primo momento ha finto di voler fare degli acquisti. Poi, avvicinatosi al bancone invece di estrarre il portafogli ha tirato fuori un coltello per farsi consegnare l'incasso. Ricevuti 130 euro ha poi tentato la fuga perdendo 100 euro per strada: 50 dentro il negozio, altri 50 sul marciapiede.

Alle 18.45 in via Santo Stefano, un presunto cliente è entrato in un altro negozio di alimentari gestito da un bengalese classe 79: ha preso una mela da fuori e gli sono state chieste spiegazioni. Da li ecco l'estrazione di una lama e la richiesta di avere 50 euro. Buttata a terra la cassa, alla fine il rapinatore è fuggito senza bottino. 

Dagli uffici della Questura fanno sapere che le indagini sono in corso, ma non ci sono elementi certi che confermerebbero la stessa mano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Cade dalle scale mentre scende dalla Torre Asinelli: soccorsi sul posto

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Incidente a San Lazzaro: 20enne investito sulle strisce

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Lutto in città, se ne va la mitica 'Agnese delle cocomere'

Torna su
BolognaToday è in caricamento