Rapina a mano armata al pub: bottino da 10mila euro, dipendenti chiusi nello sgabuzzino

È successo stanotte al pub birreria Wiener Haus di viale Tito Carnacini, vicino al centro commerciale Meraville. Indaga la polizia

foto archivio

Un bottino da 10mila euro: cinquemila in contanti e l'altra metà in buoni ticket. È questo l'esito di una rapina a mano armata avvenuta stanotte intorno alle 3 al pub birreria Wiener Haus di viale Tito Carnacini. Vicino al centro commerciale Meraville. Quando i rapinatori sono entrati nel locale, all'orario di chiusura, all'interno c'erano soltanto quattro dipendenti.

Tre di loro, erano in quattro, tutti incappucciati, con pistole dal tappo rosso non visibile - e quindi non è chiaro se fossero giocattolo o meno -  si sono fatti consegnare l'incasso tra soldi e buoni pasto. Prima di andare via, poi rapinatori hanno chiuso i dipendenti in una stanza e hanno intimato loro di rimanere all'interno finché non se ne fossero andati. Solo allora infatti i dipendenti sono riusciti a chiamare la polizia.

Sul posto è arrivata una volante del commissariato Bolognina e la squadra Mobile. Le forze dell'ordine sono al lavoro, anche esaminando le telecamere della zona, per ricostruire la dinamica. Dalle testimonianze raccolte dalla polizia, sembra che almeno uno dei quattro rapinatori parlasse italiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

Torna su
BolognaToday è in caricamento