'Paga o diffondiamo la foto con nostro figlio': ricattano il parroco, coppia in arresto

Il sacerdote aveva fatto denuncia ai Carabinieri. Dovranno scontare quasi 4 anni di carcere. Il figlio minore affidato ai servizi sociali

Foto archivio

Squadra mobile e Carabinieri hanno tratto in arresto una coppia di cittadini romeni. Sia la moglie che il marito sono stati condannati in via definitiva a 3 anni e 8 mesi di carcere per estorsione ai danni di un parroco di una parrocchia della provincia. 

Tra febbraio e marzo del 2010 lo avevano minacciato di diffondere una foto, definita "sconveniente", che lo ritraeva con il figlio piccolo se non avesse pagato 2mila euro. Il sacerdote infine aveva dato loro una cifra molto più bassa, ma, a seguito di altre richieste di denaro, aveva fatto denuncia ai Carabinieri. 

Dopo tre gradi di giudizio, la condanna è diventata definitiva il 23 maggio del 2018 e da allora i due romeni, 41 anni lei, 44 anni lui, erano ricercati. Credendo di averla fatta franca, vivevano tranquillamente in un appartamento di Zola Predosa, dove sono stati rintracciati e arrestati. Il figlio, ancora minorenne, è stato affidato ai servizi sociali. 

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Dermatologia: una bolognese premiata al congresso mondiale

  • Come combattere il caldo: consigli e rimedi

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Sasso Marconi: auto si scontra con un camioncino, bimbo di sette anni muore sul colpo

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Incidente in A13: scontro tra auto, traffico bloccato per un'ora

  • Incidente a Sasso Marconi: bimbo muore sulla Porrettana, chi era la piccola vittima

  • Imola, donna trovata morta nel fiume Santerno

Torna su
BolognaToday è in caricamento