Riders, Di Maio da forfait: salta l'incontro, sciopero confermato

Marco Lombardo intanto apre agli sgravi per chi firma la carta dei diritti: 'Se ne può parlare'

"Di Maio ha annunciato che sabato non sarà a Bologna, quindi la contestazione che avevamo annunciato per quel giorno, e che secondo noi ha influito sulla sua decisione, è annullata. Confermiamo, invece, la mobilitazione nazionale di venerdì".

Cambiano, quindi, solo in parte i programmi dei riders bolognesi, che danno appuntamento per le 18.30 di venerdì, davanti al McDonald's di via Ugo Bassi, per la mobilitazione con sciopero contro Glovo, proclamata a livello nazionale.

I motivi, spiegano oggi in una breve conferenza stampa tenutasi sempre davanti al fast food, sono sempre gli stessi, vale a dire l'atteggiamento delle piattaforme di food delivery come Glovo, che "usando come alibi il tavolo nazionale che è durato un anno, hanno reso sempre peggiori le nostre condizioni di lavoro".

'

Sul punto, i riders ricordano che "ci sono stati anche degli incidenti, alcuni anche mortali, come quello avvenuto a Bologna qualche settimana fa", spiegando che "venerdì scenderemo in piazza per dire basta allo sfruttamento e alla precarietà, il tempo dei diritti deve essere qui ed ora".

L'obiettivo, ovviamente, e' "rilanciare un percorso che incida a livello nazionale, chiedendo al Governo di smetterla di fare annunci e promesse e di agire con un decreto legge che finalmente regolamenti il settore".

Ad aggravare il tutto, chiosano i riders, c'è "la vendetta delle piattaforme, che ci stanno peggiorando le condizioni soltanto perché abbiamo osato sfidarle per chiedere più diritti". In questo senso "Glovo- che è il principale bersaglio dello sciopero di venerdì assieme alle piattaforme che non firmano la carta dei diritti e delle tutele dei riders- è l'esempio perfetto".

Sul fronte amministrativo l'idea proposta dai rider è quella di premiare con sgravi fiscali "solo i locali che si appoggiano, per le consegne, a piattaforme rispettose della Carta di Bologna e dei diritti dei lavoratori". L'assessore all'economia Marco Lombrado raccoglie e apre:"E' una proposta interessante e incontra senz'altro il mio interesse: il tema riguarda un altro assessore, ma sono disponibile a parlarne". (Ama/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento