'Licenziato per un volantinaggio', reintegrato rider 50enne iscritto al sindacato

Secondo l'azienda la disattivazione del account per ricevere le commesse non è dovuta alla sua recente attività sindacale

E' l'assessore all'economia Marco Lombardo ad annunciarlo: il fattorino licenziato è stato reintegrato. La vicenda arriva così a conclusione dopo ore di tensione tra la uil e Glovo, una delle piattaforme web della consegna a domicilio che si serve della collaborazione dei cosiddetti 'riders'.

Nel caso di specie, il lavoratore, un 50enne, ha visto il suo profilo del portale disattivato, qualche giorno dopo l'iscrizione alla Uil e aver partecipato a un volantinaggio davanti a uno dei negozi gestiti dal servizio, una molto nota catena di fast food. Una tempistica sospetta, che ha fatto infuriare sindacato e collettivo dei riders.

Ora l'allarme sembra rientrato. "Glovo ha tenuto a precisare che la disattivazione dell’account non era dovuto a motivi discriminatori legati all’attività sindacale" specifica l'assessore Lombardo, che nel frattempo però esorta il portale a firmare la Carta di Bologna, dedicata proprio a regolamentare la disciplina delle collaborazioni tra riders e portali in città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Spostamenti tra regioni in dubbio, Bonaccini: "Prudenza alta, si rischia la chiusura" 

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 24 maggio: +45 positivi, 8 decessi

Torna su
BolognaToday è in caricamento