Rifiuti, tre nuove isole interrate in centro: via i cassonetti in via Belvedere, Marchesana e Artieri

Dal 27 novembre tre isole interrate del centro storico passano dall'indifferenziato a carta e plastica

Foto Hera

Dal 27 novembre tre isole interrate del centro storico passano dall’indifferenziato a carta e plastica. Si cambia nelle vie Belvedere, Marchesana e Artieri. Dal 5 novembre scorso è iniziato il tutoraggio per le attività commerciali vicine 

Con l’obiettivo di completare il progetto mini isole nel centro storico di Bologna e aumentare la percentuale di raccolta differenziata, consentendo quindi un recupero sempre maggiore di materiali, in linea con gli obiettivi della Legge Regionale 16 del 5 ottobre 2015, il Comune di Bologna ed Hera hanno deciso di procedere alla trasformazione delle grandi isole interrate del centro storico.

Quali isole e come diventeranno 

Dal 27 novembre 2018 saranno interessate alla riconversione le isole di via Belvedere, Marchesana e Artieri: in questi tre luoghi non sarà più possibile portare rifiuti indifferenziati. Le isole, che oggi accolgono carta e imballaggi di cartone oltre all'indifferenziato, continueranno ad accogliere carta e imballaggi di cartone ai quali si aggiunge la plastica. 

Dal 5 novembre scorso è iniziata la fase di tutoraggio: personale appositamente formato si sta occupando di incontrare le utenze non domestiche con esercizi attivi nei dintorni delle isole interessate dal cambiamento, per concordare i servizi necessari, anche per il rifiuto indifferenziato, e fornire tutte le informazioni sulle modifiche di servizio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solo dopo l’attività di informazione le isole entreranno in servizio nella nuova modalità e per le settimane successive le postazioni verranno presidiate per 20 ore al giorno, dalle 7 alle 3, da operatori formati per accompagnare tutti i cittadini nel cambio di abitudini e fornire ulteriori chiarimenti sulle nuove modalità di conferimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Al fiume con gli amici, scompare tra i flutti: ragazzo trovato morto nel fiume Idice

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

Torna su
BolognaToday è in caricamento