Rimozioni auto a società pubblica, Aitini apre al M5S: 'La proposta? Si può assolutamente valutare'

Il tema è stato affrontato in al Question Time. L'assessore alla sicurezza non respinge l'idea di creare una società pubblica per la rimozione

Colpo di scena sul tema rimozioni. L'assessore Alberto Aitini ha aperto alla possibilità di riportare le rimozioni auto nell'alveo delle società pubbliche, togliendo così il servizio da più di dieci anni ormai nella gestione esclusiva dell'azienda Grossi. Così è anche oggi, dove il gestore è stato prorogato per altri due anni. La questione era finita nella polemica, poiché recentemente il titolare dell'impresa di rimozioni Sabino Grossi è stato indagato e rinviato a giudizio per truffa aggravata per vicende legate proprio alla gestione delle rimozioni. La settimana scorsa il M5S aveva avanzato la proposta netta, cioè finire con l'affidamento tramite appalti e ripubblicizzare il servizio dei carri-attrezzi, ricevendo in risposta le perplessità di Mazzanti.

E' stato il capogruppo Massimo Bugani a ripresentare la proposta, sotto forma di domanda, in Question Tima a Palazzo D'Accursio. Per il plenipotenziario grillino, l'idea e quella di "creare una nuova società del Comune a cui affidare il servizio rimozione", tornare indietro e porre fine "all’epoca delle gare d’appalto". Aitini apre all'idea, rispondendo che "si può assolutamente valutare" ma mettendo dei paletti: "Il servizio è stato appena affidato per due anni con una gara". Verosimilmente bisognerà attendere la fine della proroga quindi per poter agire in concreto. Ma l'apertura rimane: "la proposta che ci fa il consigliere Bugani è una proposta che dobbiamo valutare in maniera approfondita e c'è la mia massima disponibilità, e anche degli uffici del Comune, a farlo nei prossimi mesi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Bolognina, chuso forno in via Tibaldi

  • Corticella: perde conoscenza sul bus 27, poi gli insulti e le minacce

  • Investimento mortale sulla Bologna-Verona, circolazione treni sospesa

  • Bambini "schedati" a Pianoro, la Lega: "Dati sensibili alla mercé di tutti"

Torna su
BolognaToday è in caricamento