Aggressione a dipendente pizzeria, coinvolti militari fuori servizio: 'Insulti razzisti'

Un lavoratore di origini straniere colpito da un membro del gruppo. In cinque sanzionati per ubriachezza molesta

Saranno probabilmente le telecamere di sorveglianza a chiarire i contorni dell'aggressione che questa notte ha avuto luogo intorno alle 2, che ha visto coinvolto due membri di un gruppo di cinque militari fuori servizio ai danni di un dipendente della pizzeria h24 in zona stazione. L'uomo, un cittadino ghanese di 29 anni, è ora al Pronto soccorso dell'ospedale Maggiore, con ferite al volto. Durante la aggressione anche il vetro espositore della pizzeria è stato danneggiato.

A raccontare una versione dell'accaduto, ancora al vaglio della Polizia, chiamata dalla stessa vittima, è la titolare che ha in gestione la tavola fredda, Carlotta: "Denis (questo il nome del ragazzo ferito, ndr) stava pulendo i tavoli fuori, quando due del gruppo, visibilmente ubriachi, lo hanno cominciato ad aggredire verbalmente". A quel punto il ragazzo, per non avere problemi, sarebbe rientrato dentro al locale, ma i due del gruppo lo hanno seguito. Di lì è iniziata una colluttazione, alla fine della quale il ragazzo è rimasto ferito per un pugno al volto e la teca delle pizze sfondata da un altro pugno. La Polizia è poi intervenuta intercettando i militari poco lontano dalla pizzeria, identificandoli e sanzionandoli per ubriachezza molesta.

A quanto si apprende, durante l'episodio, sarebbero volati anche insulti a sfondo razziale, circostanza confermata dalla stessa vittima. Sembra che il ragazzo avrebbe rimproverato il gruppo perché chiassoso e perché alcuni di loro tenevano i piedi sul tavolino, ricevendo come risposta insulti e minacce a sfondo razzista come "Ne*** di m****, ti spacco la bottiglia in faccia". Di lì a poco è partito poi il parapiglia.

Dei fatti ancora non è stata presentata denuncia, ma è la stessa titolare a puntualizzare: "Spero che i ragazzi tornino qui, si scusino per quello cha hanno fatto e magari risarciscano il danno". Gli agenti, giunti sul posto, per ora, si sono limitati a identificare i militari, tutti tra i 25 e i 34 anni, oltre al dipendente ferito e agli eventuali testimoni. Sono in corso ancora accertamenti e non è escluso che nelle prossime ore si arrivi a una formale denuncia. "In questa zona di notte comunque accade anche altro" conclude Carlotta "oltre a questo episodio -che comunque condanna, ci tiene a precisare- ne capitano di tutti i colori, da gruppi di persone ubriache che molestano i clienti a bande di ragazzi che si aggirano in maniera veramente inquietante, se ne dovrebbe parlare di più".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto a fuoco, morta giovane donna e Porrettana chiusa al traffico per ora

  • Il centro di Bologna diventa il set di "Diabolik": cambia la viabilità

  • Indagine sugli adolescenti bolognesi: l'80% ama la città, ma emergono aspetti 'preoccupanti'

  • Lutto nel mondo della moda, morta Giorgia Mattioli

  • I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Incidente a San Lazzaro: centauro ferito, caccia all'auto pirata

Torna su
BolognaToday è in caricamento