Animali selvatici sulla Bologna-Prato, circolazione a singhiozzo e treni in ritardo

Sabato sera alcuni convogli hanno registrato ritardi fino a 70 minuti mentre due regionali sono stati limitati nel percorso

Ripristinato solo alle 21.30 il regolare traffico ferroviario sulla linea Prato-Bologna, sospeso sabato sera dalle 19.35 e poi parzialmente riattivato alle 20.10, a seguito di accertamenti tecnici dopo l'investimento di animali di grossa taglia, tra cui un cinghiale, fra Vaiano e Vernio.

I treni hanno registrato ritardi fino a 70 minuti mentre due regionali sono stati limitati nel percorso. La circolazione, dopo qualche ora, è stata riattivata dopo essere stata sospesa a senso unico alternato, su un solo binario con ritardi fino a 20 minuti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • "Appropriazione indebita": sequestrati 100 immobili a Bologna

  • Grande Fratello Vip, la confessione di Andrea Montovoli: "Sono stato in carcere"

Torna su
BolognaToday è in caricamento