Forza Italia presidia la stazione: ronde anti borseggiatori, accattoni e abusivi

"E' un lavoro che va fatto per tutto l'anno. Chiediamo anche l'adesione dei cittadini, "finche' la situazione non si risolve" hanno dichiarato Bignami-Lisei-Gattuso-Sassone

Qualche settimana fa misero "in fuga i rom" dalla stazione di Bologna filmandoli col cellulare (qui il report della Polzia al 14 agosto 2015). E oggi gli esponenti di Forza Italia sono tornati in piazza Medaglie d'oro, con una nuova ronda contro borseggiatori, facchini abusivi e persone che chiedono l'elemosina nei tunnel della stazione. A guidare il gruppo i consiglieri comunali azzurri Marco Lisei e Patrizio Gattuso (il capogruppo in Regione Galeazzo Bignami, che partecipo' alla ronda di meta' agosto, e' assente per altri impegni), insieme all'organizzatore dell'iniziativa Francesco Sassone. Il gruppo, circa una decina di volontari con pettorina gialla, si e' diviso in due: una parte e' rimasta all'ingresso della stazione a distribuire volantini in cui si danno consigli, anche in inglese, ai viaggiatori per evitare borseggi e abusivi.

Il secondo gruppo, con Lisei e Sansone in testa, si e' dedicato alla ronda vera e propria. Prima tappa la toilette. Smartphone e tablet alla mano, gli esponenti Fi hanno cominciato a filmare una donna di etnia rom che chiedeva soldi all'ingresso dei bagni. "Allora? Stiamo li' ancora per molto?", l'ha apostrofata Lisei, avvicinandosi col video acceso. "Vai via", gli ha risposto la donna. "Vattene tu", ha ribattuto Lisei. Poco dopo la donna si e' allontanata e la ronda e' ripartita (va detto, pero', che qualche minuto dopo nella toilette si e' presentata un'altra donna, sempre di etnia rom, a chiedere l'elemosina).

Nel frattempo, pero', si e' attivata anche la vigilanza delle Ferrovie. Un paio di addetti della "protezione aziendale", insieme ad alcuni dipendenti di Coopservice, hanno anticipato i forzisti nel tunnel della stazione, andando a pizzicare e allontanando un gruppo di facchini abusivi che si offriva di portare le valigie dei viaggiatori su per le scale in cambio di denaro. Lisei e' comunque soddisfatto.

"L'obiettivo e' stato raggiunto - commenta il consigliere comunale Fi - qualcuno finalmente si e' svegliato. Questa e' la dimostrazione che quando qualcuno si muove, il problema si risolve. Ma questo e' un lavoro che va fatto 365 giorni l'anno". L'iniziativa non finisce qui. Gli azzurri hanno intenzione di ripetere le ronde in stazione per tutto l'inverno, due o tre volte al mese, chiedendo anche l'adesione dei cittadini, "finche' la situazione non si risolve". Del resto, sostiene Gattuso, "il fatto che la Polfer e l'azienda hanno rafforzato la vigilanza dimostra che il problema e' in aumento. Riceviamo tanti reclami da viaggiatori e cittadini". Si tratta "in prevalenza di rom di etnia rumena- spiega Lisei- e sappiamo che le Forze dell'ordine hanno difficolta' a fermarle: sono in poche, di fronte un problema cosi' grande. E poi la stazione ha molti accessi".

Per questo Forza Italia  propone un'intensificazione delle forze dell'ordine e altre misure come l'installazione di tornelli all'ingresso, che venga dotata la stazione di un servizio di facchinaggio e che vengano affissi cartelli (come avviene in altre citta') per "informare i turisti su come comportarsi" per evitare queste situazioni. "Sono richieste che facciamo alle Fs e al Comune di Bologna- precisa Lisei- e' evidente che serve un'azione di sintesi", ad esempio "con una convenzione" ad hoc tra Palazzo D'Accursio e le Ferrovie. "Il Comune puo' benissimo emettere un'ordinanza per vietare l'accattonaggio e il bivaccare all'interno della stazione- insiste l'azzurro- ma anche mettere in campo la propria Polizia municipale per coadiuvare le Fs".



 

Potrebbe interessarti

  • Forno a microonde: fa veramente male alla salute?

  • Amanti del vinile? 4 imperdibili negozi a Bologna

  • Come smettere di fumare: trucchi e consigli

  • Lasciare la casa in ordine prima di partire: 9 cose da fare

I più letti della settimana

  • Incidente in A1, un morto: traffico bloccato la domenica del rientro

  • Incidente in A14 tra Forlì e Cesena, muore ragazzo di San Lazzaro di Savena

  • West Nile, zanzare positive a San Giovanni in Persiceto

  • Incidente mortale sulla A14: chi era la giovane vittima

  • Concorso Mibac, bando per 1052 vigilanti: requisiti e materie d'esame

  • Incidente sulla A14: scontro tra auto due morti e tre feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento