Appello per Daisy e Karlos: i 'genitori' vanno in Australia e loro cercano casa

Hanno 10 anni e non possono affrontare il trasferimento dall'altra parte del mondo: da febbraio resteranno soli e cercano dei nuovi padroni che li possano adottare

Nel febbraio 2017 i proprietari, per motivi di lavoro, si trasferiranno in Australia e il complicatissimo iter per portare con sè i loro due Rottweiller rende la cosa praticamente impossibile.

Sei mesi prima della partenza devono fare la vaccinazione anti rabbica, cosa che la veterinaria di famiglia ha sconsigliato trattandosi di cani anziani (è troppo invasiva su un cane di quell’età); il tempo previsto per far fare anti rabbica ed il controllo del cane post anti rabbica e successivamente (se va tutto bene) per il trasferimento in Australia è di 1 anno e i cani hanno già 10 anni. Inoltre l’eventuale viaggio sarebbe in aereo tramite ovviamente enti predisposti a questo scopo, che farebbero anestesia totale all'inizio del viaggio ad entrambi, con previsti almeno due scali per far sgambare gli stessi cani, ma sono previste ancora altre due anestesie per finire il viaggio in aereo per raggiungere la città finale (Melbourne).

Vista l’età dei cani, c'è la possibilità quasi al 100% che possano morire a causa del lungo viaggio e delle anestesie. Il costo dell'eventuale trasferimento costerebbe 6 mila euro a cane, cifra di cui i proprietari non dispongono. Se i cani raggiungessero effettivamente Melbourne subirebbero comunque l'obbligo del il governo Australiano di stare per un periodo (che definirebbe lo Stato del Victoria di cui Melbourne è la capitale) in quarantena presso una zona stabilita dal governo stesso e lontano dai padroni.

Insomma per tutti i motivi sopra citati, i proprietari dei due cani, che hanno solo i genitori molto anziani e non hanno amici o parenti fidati o disponibili ad occuparsi dei cani, chiedono aiuto l'appello viene divulgato anche da alcune associazioni  che si occupano di animali. 

CHI SONO DAISY E KARLOS. La femmina è nata l'8 agosto 2007 e si chiama Daisy. E’ stata acquistata da un allevatore, non è sterilizzata e ha un bel pedigree.Ha un carattere molto dolce, è docile ed è il capo branco tra i due; grazie a lei il maschio, Karlos, è riuscito ad uscire dallo stato di stress dovuto all'abbandono fatto dai suoi primi padroni.  Daisy potrebbe avere inizialmente qualche screzio con le altre femmine nel caso esse cerchino di prevalere su di lei, ma in occasioni di questo genere la situazione non è mai degenerata in modo grave. Se le viene concesso di conoscere pian piano l'altra cagnolina sicuramente vorrebbe giocare e pian piano fare amicizia. In generale ha sempre voglia di coccole e si mette a pancia in su per riceverle. E' sempre felice e piuttosto pigra.
Il maschio, Karlos, è stato adottato quando aveva già 1 anno circa (è nato a novembre 2007); era stato riportato all’allevatore dai suoi primi proprietari, persone che non erano ben consapevoli di cosa comportasse prendere un cane (si sospetta che abbia vissuto inizialmente su un balcone durante il giorno mentre i padroni erano a lavorare, mentre d'inverno fosse legato alla rampa delle scale del condominio dove abitavano gli stessi. Molto probabilmente è stato anche picchiato). Da quando Karlos è andato a vivere con Daisy è migliorato tantissimo, fino a non presentare più alcuna forma di trauma. Ha un carattere estremamente docile e rispetta tutti i comandi. E' vivace e giocherellone e corre come un pazzo, non ha alcun problema legato all'età. Sono entrambi regolarmente vaccinati e microcippati (Per tutte le ulteriori info e contatti con i proprietari inviare SMS o messaggio Whatsapp a 335 6533893)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

Torna su
BolognaToday è in caricamento