Guerra alle sale-slot: 'Stretta su distanze da luoghi sensibili e orari'

L'assessore Aitini: "Non potranno più esserci nel nostro Comune locali con sale slot e sale giochi a meno di 500 metri da luoghi sensibili come scuole, strutture sanitarie, impianti sportivi, luoghi di aggregazione giovanile"

E' stato approvato ieri in Consiglio comunale il provvedimento che limita la presenza delle sale gioco in città: Palazzo d'Accursio dunque fa guerra alle sale da gioco. "Non potranno piu' esserci nel nostro Comune - dettaglia l'assessore Alberto Aitini su Facebook - locali con sale slot e sale giochi a meno di 500 metri da luoghi sensibili (scuole, strutture sanitarie, impianti sortivi, luoghi di aggregazione giovanile). Inoltre- annuncia- faremo un investimento economico importante per contrastare la dipendenza da queste patologie, perche' la battaglia non e' solo normativa ma anche culturale e sociale".

Il sindaco firmerà anche l'ordinanza sugli orari che dovranno avere questi locali

Nei prossimi giorni, poi, il sindaco Virginio Merola firmera' anche l'ordinanza sugli orari a cui dovranno attenersi i locali che ospitano le slot e altri giochi d'azzardo, "per avere omogeneità a livello metropolitano ed evitare che ci sia una migrazione da parte delle persone da un Comune all'altro". In questo modo, ha detto Aitini in Consiglio comunale, "il provvedimento sara' veramente incisivo". Il capogruppo pd Claudio Mazzanti intanto mette in guardia: "Dobbiamo prepararci ad una delicatissima fase di passaggio", anche per il rischio di contenziosi con i gestori dei locali gia' emerso altrove.

(Dire)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Bolognina, chuso forno in via Tibaldi

  • Corticella: perde conoscenza sul bus 27, poi gli insulti e le minacce

Torna su
BolognaToday è in caricamento