Lodo Guenzi, 'Salvini muori': "La scritta mi fa schifo, lasciamo agli altri questa m....'

'Fra una settimana se è ancora lì la cancello io. Scegliamo l'intelligenza, soprattutto nello scontro'

Da Instagram

"Questa scritta mi fa schifo. È davanti casa mia e ogni mattina spero di trovarla cancellata". Lo ha scritto su Instagram Lodo Guenzi, cantante e frontman de Lo Stato Sociale commentando la scritta "Salvini muori" vergata su un muro sotto la sua casa a Bologna "ci penso spesso al perché mi fa tanto incazzare. Al di là della miseria della frase, ricevere questo tipo di merda fa parte della vita di un uomo pubblico, in fondo se succede a me figuriamoci a lui. Eppure io questa scritta non la sopporto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Guenzi "Dovremmo lasciare ad altri queste cazzate, le minacce di morte alle famiglie sinti a cui consegnano la casa popolare, gli 'spero che i negri ti stuprino t***a' a Carola Rackete, i 'bruciamo i rom'. Lasciamo ad altri questo schifo e scegliamo l'intelligenza, il paradosso, l'ironia, il gioco, la poesia e la passione. Anche nello scontro, soprattutto nello scontro. Perché frasi come queste sono merda fascista, e non fanno che costruire una società fascista". L'artista ha poi proseguito con una riflessione: "Non so quando abbiamo cominciato ad arrenderci a questo squallore, ma rispondere alla merda con la merda farà sempre e solo vincere la merda. Chi parla male pensa male. Chi pensa male agisce male. Fra una settimana se è ancora lì la cancello io. Riprendiamoci le parole, lasciamo ad altri la merda", ha concluso.

Scritte e tag sui muri, Merola: 'Figli della Bologna bene, i genitori li difendono'

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento