Rubano bici al coetaneo poi chiedono soldi: due minorenni arrestati per estorsione

I carabinieri di San Giovanni in Persiceto si sono presentati al momento dello scambio con la vittima

Foto archivio

I carabinieri di San Giovanni in Persiceto ieri hanno arrestato due minorenni di 15 e 16 anni per estorsione. I due una settimana fa avevano rubato la bici di un loro coetaneo e dopo qualche giorno lo avevano chiamato sul cellulare chiedendogli 40 euro per la restituzione del mezzo.

La vittima, che aveva denunciato il tutto, ieri si è presentato all'appuntamento fingendo di accettare lo scambio, ma i carabinieri si erano appostati nelle vicinanze e, appena concluso l'incontro, si sono avvicinati e hanno arrestato i due giovani. Ora si trovano nel carcere minorile del Pratello e devono rispondere di estorsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 4 aprile: i dati comune per comune

Torna su
BolognaToday è in caricamento