Rubano bici al coetaneo poi chiedono soldi: due minorenni arrestati per estorsione

I carabinieri di San Giovanni in Persiceto si sono presentati al momento dello scambio con la vittima

Foto archivio

I carabinieri di San Giovanni in Persiceto ieri hanno arrestato due minorenni di 15 e 16 anni per estorsione. I due una settimana fa avevano rubato la bici di un loro coetaneo e dopo qualche giorno lo avevano chiamato sul cellulare chiedendogli 40 euro per la restituzione del mezzo.

La vittima, che aveva denunciato il tutto, ieri si è presentato all'appuntamento fingendo di accettare lo scambio, ma i carabinieri si erano appostati nelle vicinanze e, appena concluso l'incontro, si sono avvicinati e hanno arrestato i due giovani. Ora si trovano nel carcere minorile del Pratello e devono rispondere di estorsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

  • Monte San Pietro: anziano morto durante il trasporto in pulmino, indagini in corso

Torna su
BolognaToday è in caricamento