Nuovo regolamento comunale: come cambia il commercio a San Lazzaro

Oltre a non pagare la Cosap, negozi, bar, ristoranti ed esercizi commerciali potranno espandersi su strade, piazze e marciapiedi con tavolini, sedie ed espositori

Possibilità di “espandere” l'attività su suolo pubblico senza attendere l’autorizzazione del Comune e senza pagare il canone di occupazione.

E' il nuovo regolamento “San Lazzaro On the Road”, approvato dalla Giunta per dare una risposta concreta alle difficoltà di esercenti e negozianti, ma anche per valorizzare e stimolare il commercio cittadino dopo la chiusura dovuta all’emergenza Covid-19.

Per tutta l’estate e la prima parte dell’autunno di quest’anno, oltre a non pagare la Cosap, negozi, bar, ristoranti ed esercizi commerciali di San Lazzaro potranno espandersi su strade, piazze e marciapiedi con tavolini, sedie ed espositori.

Anche il percorso burocratico è stato snellito, con i tempi di attesa del tutto azzerati: non occorre più attendere l’autorizzazione del Comune, ma basta presentare all’ufficio Suap una semplice autodichiarazione (la modulistica sarà presente nei prossimi giorni sul sito del Comune) per poter occupare il suolo pubblico nella stessa giornata.

Gli unici requisiti sono il rispetto del codice della strada, l’amovibilità delle strutture utilizzate e l’obbligo di lasciare abbastanza spazio per il passaggio di pedoni e carrozzine. Nel caso si vogliano occupare anche porzioni di parcheggi, sarà invece necessario attendere il via libera del Comune, che per garantisce tempi molto più brevi per rilasciare le autorizzazioni necessarie.

Il nuovo regolamento sull’occupazione del suolo pubblico va ad aggiungersi all’istituzione di zone 30 e 20 nel centro cittadino "con l’obiettivo condiviso di rendere San Lazzaro una città a misura di persona e un polo commerciale all’aria aperta", fa sapere l'amministrazione,

“San Lazzaro On the Road è un regolamento del tutto inedito – spiega la sindaca Isabella Conti – attraverso il quale abbiamo messo in campo tutte le misure e le risorse possibili per aiutare i commercianti e gli esercenti di San Lazzaro a rialzarsi dopo la necessaria ma dolorosa chiusura forzata degli ultimi mesi. In questo modo sarà possibile estendere velocemente e in modo del tutto gratuito la propria superficie di vendita, nel rispetto delle disposizioni governative e regionali e garantendo la sicurezza dei propri dipendenti e dei propri clienti”.

Leggi anche:

Covid, l'Emilia Romagna nel vivo della Fase 2: ecco come è cambiata la curva epidemiologica nelle ultime settimane

Riaprono estetisti e parrucchieri: "Difficile trovare il necessario per riadattarsi e anche dispendioso" | VIDEO

Covid-19 e ristorazione, a Castiglione c'è chi sfida il periodo di crisi aprendo una nuova attività: "Non possiamo avere paura"

Riprende la movida in zona U: "Prima era a scapito della qualità del sonno, ora della salute pubblica"

Pratello, la protesta del locale: "Arrivate multe per assembramenti, chiudiamo di nuovo"

Negozi riaperti: BolognaToday testa le nuove norme. Ecco la nostra esperienza d'acquisto | VIDEO

Fase 2, si entra nel vivo. Cosa cambia e quali i divieti che invece restano ancora in vigore

Covid fase 2, Venturi: "Ospedali solo per emergenze vere e malattie gravi"

Mense Covid-free nelle aziende, così cambia la pausa pranzo dei lavoratori: "Delivery anche alla scrivania"

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, bollettino 23 maggio: +43 positivi, 193 guariti e calo dei casi attivi

  • Frecce Tricolori a Bologna: il passaggio sulla città il 29 maggio

  • Nuova ordinanza Bonaccini: da lunedì aprono centri sociali, circoli, parchi tematici e riprendono gli stage

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

Torna su
BolognaToday è in caricamento